Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Castelli

I castelli che costellano il territorio della provincia di Belluno narrano di un antico e fiorente passato, quando questi manieri erano gli avamposti di controllo e comando di una grande area, da sempre punto di collegamento strategico tra Venezia e le terre del nord.

Gli interessanti castelli ancora oggi presenti nel Bellunese, dal Feltrino, attraverso la Valbelluna, fino all'Agordino e al Cadore, oggi si sono trasformati in luoghi magici e da scoprire per gli amanti della storia e per tutti quelli che vogliono calarsi in un mondo che narra di nobili, principi, principesse e grandi eventi.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!
Livinallongo del Col di Lana, Castello di Andraz
Mel, Castello di Zumelle (foto F. Sovilla)
Quero, Castello di Castelnuovo (foto F. Sovilla)

Castelli

I castelli che costellano il territorio della provincia di Belluno narrano di un antico e fiorente passato, quando questi manieri erano gli avamposti di controllo e comando di una grande area, da sempre punto di collegamento strategico tra Venezia e le terre del nord.

Gli interessanti castelli ancora oggi presenti nel Bellunese, dal Feltrino, attraverso la Valbelluna, fino all'Agordino e al Cadore, oggi si sono trasformati in luoghi magici e da scoprire per gli amanti della storia e per tutti quelli che vogliono calarsi in un mondo che narra di nobili, principi, principesse e grandi eventi.


Castel Botestagno

Cortina d'Ampezzo
Nell'omonima località, a nord di Cortina, il Castel Botestagno è stato un castello esistente fino alla metà del XIX secolo. Attualmente si possono osservare solo alcune rovine quasi completamente avvolte nella vegetazione del Parco Naturale Regionale delle Dolomiti d'Ampezzo.
Casteldardo

Casteldardo

Trichiana
Il sito di Casteldardo conserva oggi una torre di segnalazione, la cui prima fondazione risale forse al periodo romano e che venne inserita in epoca medievale nella struttura più ampia di un castello narrato in antiche leggende

Castello del Monterìco

Pieve di Cadore
Il Castello del Monterìco, a Pieve di Cadore, sorge in un'altura che domina la cittadina. Risalente al XII secolo e, in seguito ad un incendio, ricostruito sotto il governo del Patriarca di Aquileia, venne anche utilizzato come fortificazione militare alla fine del XIX secolo.
Castello di Alboino

Castello di Alboino

Feltre
Il Castello di Feltre, meglio conosciuto come Castello di Alboino, venne ricostruito probabilmente sulle fondamenta di una preesistente torre romana dal famoso re longobardo nel VI secolo
Castello di Andraz

Castello di Andraz

Livinallongo del Col di Lana
L’unico castello tuttora esistente nella zona settentrionale della provincia è il Castello di Andraz, in comune di Livinallongo del Col di Lana, collocato su uno sperone ai piedi del Passo Falzarego
Castello di Belluno

Castello di Belluno

Belluno
Il Castello di Belluno è oggi nella memoria storica della città grazie ai resti che si possono vedere nei giardini di Piazza Castello e fu voluto a protezione della Città dal vescovo Giovanni intorno al Mille
Castello di Castelnuovo

Castello di Castelnuovo

Quero Vas
Castelnuovo di Quero si trova lungo il vecchio tratto di strada sulla sponda destra del fiume Piave e venne riedificato nel 1376 in sostituzione di un antico edificio a controllo difensivo e commerciale del fiume Piave
Castello di Lusa

Castello di Lusa

Feltre
Il Castello di Lusa è stato nei secoli protagonista di numerosi e differenti eventi; esistente almeno dal X secolo, oggi è sede di un Centro per la Documentazione e lo Studio delle Arti Applicate
Castello di Zumelle

Castello di Zumelle

Mel
Il Castello di Zumelle è ancora oggi luogo affascinante, ricco di storia e leggende. Acquistato nel 1872 dal Comune di Mel è il Castello meglio conservato della provincia ed è sede di eventi e manifestazioni storiche

Castellum Laebactium

Agordo
Diede il nome alla cittadina in cui sorge, Castellavazzo, e fu eretto in una posizione sopraelevata, incastonato fra le rocce. Sui suoi resti venne edificata la Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta, mentre poco più a nord, in località Gardona, sono tuttora visibili i ruderi di una torre