Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Chiesa dei Santi Cornelio e Cipriano - Taibon

La Chiesa, che sorge nella zona centrale del paese di Taibon, è dedicata a San Cornelio papa e San Cipriano vescovo ed è l’unica nel territorio provinciale ad essere intitolata a questi due taumaturghi (la motivazione di questa dedica è ignota).

L’edificio fa parte delle più antiche chiese dell’agordino, tant’è che la sua fondazione viene attribuita al XII secolo, come si leggerebbe in una bolla pontificia di Lucio III.

Nel corso degli anni ha subito vari rifacimenti e restauri e attualmente si compone di quattro altari, le cui pareti interne sono ricoperte di affreschi e un bel soffitto a crociera che sovrasta l’aula, e conserva alcune opere d’arte e d’artigianato di artisti locali che ne costituiscono un bel patrimonio.
 

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Chiesa dei Santi Cornelio e Cipriano - Taibon

La Chiesa, che sorge nella zona centrale del paese di Taibon, è dedicata a San Cornelio papa e San Cipriano vescovo ed è l’unica nel territorio provinciale ad essere intitolata a questi due taumaturghi (la motivazione di questa dedica è ignota).

L’edificio fa parte delle più antiche chiese dell’agordino, tant’è che la sua fondazione viene attribuita al XII secolo, come si leggerebbe in una bolla pontificia di Lucio III.

Nel corso degli anni ha subito vari rifacimenti e restauri e attualmente si compone di quattro altari, le cui pareti interne sono ricoperte di affreschi e un bel soffitto a crociera che sovrasta l’aula, e conserva alcune opere d’arte e d’artigianato di artisti locali che ne costituiscono un bel patrimonio.
 

Opere d'arte

Uno dei quattro altari, quello dedicato ai SS. Fabiano e Sebastiano, presenta “l’Ultima Cena” di Paris Brodon, raffigurante il noto episodio con uno stile quasi giorgionesco e monumentale, con riferimenti al Pordenone.
Alla destra del dipinto trova collocazione una raffigurazione dell’Eden con Adamo ed Eva, il cui autore risulta sconosciuto, mentre sotto a questo brano pittorico si può osservare il racconto del supplizio di San Sebastiano il cui autore, anche in questo caso, risulta ignoto.

A destra dell’ingresso dell’edificio merita un cenno l’opera “Sacra conversazione” raffigurante la Madonna con il Bambino e i Santi Biagio e Cipriano e una rappresentazione di San Cipriano intento nella lettura di un testo.

Anche in questa chiesa si trova, infine, un’opera scultorea dell’artista Valentino Panciera Besarel raffigurante l’Addolorata e scolpita attorno al 1890.
 

Nelle vicinanze

In piazza Papa Giovanni Paolo I si trova la moderna Chiesa della Beata Vergine Addolorata, parrocchiale di Taibon e consacrata nel 1946.

Poco distante da Taibon, in località Listolade, si trovano la Chiesa del Redentore e la Chiesa della Madonna di Caravaggio a Val; interessante anche l’antica Chiesa di San Lucano, situata nell’omonima valle dove, secondo la tradizione, nel V secolo il santo si ritirò per sfuggire ai persecutori e visse poi fino alla sua morte.



Indirizzo:

Piazza San Cipriano
32027 Taibon Agordino

Contatti

Teltel +39 (0(437 660019