Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Lungo il Piave: dal Santuario dei Santi Vittore e Corona a Quero

Dal millenario Santuario dei Santi Vittore e Corona sul Monte Miesna ad Anzù, lungo il corso del fiume Piave, passando per Celarda e giungendo attraverso Caorera fino a Vas, Quero ed Alano di Piave, al confine con la provincia di Treviso.

Un itinerario alla scoperta della storia religiosa più antica attraversando i luoghi che furono teatro della Grande Guerra.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Lungo il Piave: dal Santuario dei Santi Vittore e Corona a Quero

Dal millenario Santuario dei Santi Vittore e Corona sul Monte Miesna ad Anzù, lungo il corso del fiume Piave, passando per Celarda e giungendo attraverso Caorera fino a Vas, Quero ed Alano di Piave, al confine con la provincia di Treviso.

Un itinerario alla scoperta della storia religiosa più antica attraversando i luoghi che furono teatro della Grande Guerra.


Santuario dei Santi Vittore e Corona - Anzu'

Feltre
La Basilica Santuario dei santi patrono di Feltre, sorge sul monte Miesna ad Anzù e venne eretto a partire dal 1096 all'ingresso della stretta valle di accesso alla città in una posizione strategica e dominante il territorio circostante

Chiesa di San Benedetto - Celarda

Feltre
La chiesa di San Benedetto di Celarda viene citata per la prima volta in un documento del 1386 e la sua storia è strettamente legata a quella del vicino Santuario dei Santi Vittore e Corona di Anzù

Chiesa di Santa Maria Annunziata - Quero

Quero Vas
La chiesa di Santa Maria Annunziata di Quero, riconsacrata nel 1924, ha antiche origini ma venne quasi completamente distrutta durante la Grande Guerra quando molte delle importanti opere che ospitava vennero trafugate