Museo geologico-minerario dell'Istituto industriale statale Umberto Follador

Il Museo geologico-minerario dell’Istituto Industriale statale Umberto Follador è un'esposizione dedicata alla storia dell’attività mineraria dell’Agordino.
Proprio in quest’area, per molti secoli, l’estrazione del rame e la sua lavorazione sono state fonte di ricchezza per la popolazione: il vicino centro minerario e metallurgico di Valle Imperina, infatti, è stato dal XV secolo alla metà del XX uno dei più importanti siti minerari d’Europa.

L’Istituto Umberto Follador è nato nel 1867, non a caso in questa zona particolarmente importante dal punto di vista minerario, e la sua collezione ha iniziato a formarsi già dai primi anni del ‘900.

All’interno del museo possono essere osservati pezzi provenienti da tutto il mondo e campioni, invece, appartenenti al territorio ed estratti dai vari siti agordini di Valle Imperina, della Valle di San Lucano e di Colle Santa Lucia.

Interessanti i pezzi che appartengono all’era Mesozoica e Cenozoica e alcuni frammenti della “meteorite di Barcis” scovata nel lago di Barcis nel 1950 durante alcuni lavori.
Non mancano, infine, documentazioni cartacee come foto, grafici e documenti testuali che costituiscono delle importanti testimonianze storiche.



Orari e accessibilità

Orari di apertura:

  • periodo scolastico e su prenotazione

 

Aperto/a al pubblico
Indirizzo:

Via V Maggio, 16
32021 Agordo

Contatti
Home Page  |  Dolomiti da vedere  |  Musei e collezioni  |  Musei naturalistici  |  Museo geologico-minerario dell'Istituto industriale statale Umberto Follador
scatta, posta e tagga
#infodolomiti