Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Museo paleontologico Rinaldo Zardini

Il Museo paleontologico Rinaldo Zardini, inaugurato nel 1975 e situato negli ex magazzini di legname delle Regole d’Ampezzo, è una grandiosa realtà museale dedicata alla paleontologia.

Quest'esposizione deve la sua esistenza a Rinaldo Zardini, grande ricercatore e studioso appassionato di paleontologia e geologia, che ha concentrato le sue analisi principalmente sulla zona di Cortina d’Ampezzo e sulle Dolomiti.
Una delle aree maggiormente studiate e che ha consentito il ritrovamento della maggior parte dei fossili e dei reperti presenti al museo è quella di San Cassiano nell’Ampezzano.

Si tratta di una ricca collezione, tra le più importanti e ampie esistenti, che raccoglie minerali, rocce, fossili invertebrati marini, coralli, spugne, gocce di resina e magalodonti. Una preziosa rassegna di esemplari paleontologici accompagnata da illustrazioni e testi esplicativi che permettono una migliore e completa comprensione da parte del visitatore. Non manca, inoltre, una biblioteca tematica attraverso la quale è possibile approfondire le proprie conoscenze sul tema della paleontologia.

Il prestigioso museo rappresenta una ricchezza inestimabile di testimonianze e reperti che hanno permesso studi e ricerche approfondite sulla geologia delle terre dolomitiche e sull’esistenza della vita in questo territorio 200 milioni di anni fa.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!
L'esposizione di fossili del Museo paleontologico Rinaldo Zardini
Museo paleontologico Rinaldo Zardini

Museo paleontologico Rinaldo Zardini

Museo paleontologico Rinaldo Zardini

Il Museo paleontologico Rinaldo Zardini, inaugurato nel 1975 e situato negli ex magazzini di legname delle Regole d’Ampezzo, è una grandiosa realtà museale dedicata alla paleontologia.

Quest'esposizione deve la sua esistenza a Rinaldo Zardini, grande ricercatore e studioso appassionato di paleontologia e geologia, che ha concentrato le sue analisi principalmente sulla zona di Cortina d’Ampezzo e sulle Dolomiti.
Una delle aree maggiormente studiate e che ha consentito il ritrovamento della maggior parte dei fossili e dei reperti presenti al museo è quella di San Cassiano nell’Ampezzano.

Si tratta di una ricca collezione, tra le più importanti e ampie esistenti, che raccoglie minerali, rocce, fossili invertebrati marini, coralli, spugne, gocce di resina e magalodonti. Una preziosa rassegna di esemplari paleontologici accompagnata da illustrazioni e testi esplicativi che permettono una migliore e completa comprensione da parte del visitatore. Non manca, inoltre, una biblioteca tematica attraverso la quale è possibile approfondire le proprie conoscenze sul tema della paleontologia.

Il prestigioso museo rappresenta una ricchezza inestimabile di testimonianze e reperti che hanno permesso studi e ricerche approfondite sulla geologia delle terre dolomitiche e sull’esistenza della vita in questo territorio 200 milioni di anni fa.



Orari e accessibilità

Orari di apertura:

  • stagione estiva e invernale
  • in altri periodi per gruppi su prenotazione

Aperto/a al pubblico


Indirizzo:

Via Marangoni, 1 Cortina d'Ampezzo loc. Pontechiesa

Contatti

Teltel +39 (0)436 2206

Emaile-mail

wwwweb