Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Museo fotografico della Grande Guerra “Eugenio Secco”

Il Museo fotografico della Grande Guerra “Eugenio Secco” espone materiale fotografico relativo al territorio dei comuni del monte Grappa nell´anno dell´invasione austro-ungarica; ospitato in due locali della biblioteca comunale di Seren del Grappa è inserito nella rete informale del “Museo diffuso del Grappa”.

Trae origine da una collezione privata, donata al Comune, consiste prevalentemente in un collezione di 170 riproduzioni di fotografie d’epoca a documentazione delle vicende storiche del territorio feltrino e del massicio del Piave nel corso della Prima Guerra Mondiale. Nata originariamente come esposizione temporanea, la mostra si è stabilizzata ed ora rappresenta una delle numerose proposte di approfondimento sulle vicende della Grande Guerra disponibili sulle pendici del Grappa ed una delle poche sul versante bellunese.

Dopo Caporetto (ottobre 1917), infatti, la provincia di Belluno venne occupata dalle truppe austro-ungariche e annessa all´Impero. Per questo i fotografi dell´esercito avevano avuto il compito di fotografare i territori sottratti al nemico. Seren del Grappa fu luogo centrale dopo la ritirata, quando il fronte arretrò dalle Dolomiti per assestarsi sul massiccio del Grappa. Il piccolo paese tra il 1917 e il 1918 fu infatti il centro della logistica dell’esercito austroungarico per i settori di Solarolo e Fontana Secca.

Accanto alle foto provenienti dall'Archivio di Stato e dal Museo della Guerra di Vienna, si trovano decine di reperti bellici (come proiettili per artiglieria sia italiani che austro-ungarici): documenti, tra i quali volantini propagandistici, cartine ufficiali, passaporti e altri documenti ufficiali, spolette e inneschi e materiale personale rinvenuto nelle trincee.

Il Museo è un ideale punto di partenza per le escursioni che culminano nel Monte Pertica, punto più avanzato delle linee austriache.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Museo fotografico della Grande Guerra “Eugenio Secco”

Il Museo fotografico della Grande Guerra “Eugenio Secco” espone materiale fotografico relativo al territorio dei comuni del monte Grappa nell´anno dell´invasione austro-ungarica; ospitato in due locali della biblioteca comunale di Seren del Grappa è inserito nella rete informale del “Museo diffuso del Grappa”.

Trae origine da una collezione privata, donata al Comune, consiste prevalentemente in un collezione di 170 riproduzioni di fotografie d’epoca a documentazione delle vicende storiche del territorio feltrino e del massicio del Piave nel corso della Prima Guerra Mondiale. Nata originariamente come esposizione temporanea, la mostra si è stabilizzata ed ora rappresenta una delle numerose proposte di approfondimento sulle vicende della Grande Guerra disponibili sulle pendici del Grappa ed una delle poche sul versante bellunese.

Dopo Caporetto (ottobre 1917), infatti, la provincia di Belluno venne occupata dalle truppe austro-ungariche e annessa all´Impero. Per questo i fotografi dell´esercito avevano avuto il compito di fotografare i territori sottratti al nemico. Seren del Grappa fu luogo centrale dopo la ritirata, quando il fronte arretrò dalle Dolomiti per assestarsi sul massiccio del Grappa. Il piccolo paese tra il 1917 e il 1918 fu infatti il centro della logistica dell’esercito austroungarico per i settori di Solarolo e Fontana Secca.

Accanto alle foto provenienti dall'Archivio di Stato e dal Museo della Guerra di Vienna, si trovano decine di reperti bellici (come proiettili per artiglieria sia italiani che austro-ungarici): documenti, tra i quali volantini propagandistici, cartine ufficiali, passaporti e altri documenti ufficiali, spolette e inneschi e materiale personale rinvenuto nelle trincee.

Il Museo è un ideale punto di partenza per le escursioni che culminano nel Monte Pertica, punto più avanzato delle linee austriache.



Orari e accessibilità

Orari di apertura:

  • mercoledì dalle ore 9,00 alle ore 12,00
  • venerdì dalle ore14,00 alle ore 18,00

Indirizzo:

Via G. Marconi, 19
32030 Seren del Grappa

Contatti

Teltel +39 (0)439 440 13

Emaile-mail

wwwweb