Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Laghetto del Sorapiss

Tra Misurina e Cortina d’Ampezzo, al centro del maestoso gruppo montuoso del Sorapiss, si trova uno dei laghetti alpini più affascinanti del territorio, il lago di Sorapiss.
A 150 m dal rifugio Vandelli, il lago di Sorapiss si presenta di un incantevole color turchese, le cui sfumature variano in base al momento della giornata.

Un paradiso tra le rocce dell’omonimo gruppo montuoso dominato dal “dito di Dio”, uno spuntone del monte Sorapiss così denominato per la particolare conformazione, la cui colorazione, quasi irreale, è dovuta alle sottilissime polveri di roccia trasportate che provengono dal ghiacciaio che lo genera.

È raggiungibile attraverso un panoramico sentiero dal Passo Tre Croci, il cui percorso presenta però alcuni tratti esposti (attrezzati con fune metallica) dove è fondamentale prestare attenzione, oppure da Federavecchia nella Val d’Ansiei, dove ancora l’itinerario presenta alcuni tratti faticosi.
Il periodo migliore per poterlo visitare è certamente d’estate, quando la neve lascia spazio alle verdeggianti mughete e il disgelo riempie il fatato lago.
 

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!
Laghetto del Sorapiss (foto Martina Tramontin)
Laghetto del Sorapiss (foto Martina Tramontin)
Laghetto del Sorapiss (foto Martina Tramontin)
Laghetto del Sorapiss (foto Martina Tramontin)

Laghetto del Sorapiss

Laghetto del Sorapiss (foto Martina Tramontin)

Tra Misurina e Cortina d’Ampezzo, al centro del maestoso gruppo montuoso del Sorapiss, si trova uno dei laghetti alpini più affascinanti del territorio, il lago di Sorapiss.
A 150 m dal rifugio Vandelli, il lago di Sorapiss si presenta di un incantevole color turchese, le cui sfumature variano in base al momento della giornata.

Un paradiso tra le rocce dell’omonimo gruppo montuoso dominato dal “dito di Dio”, uno spuntone del monte Sorapiss così denominato per la particolare conformazione, la cui colorazione, quasi irreale, è dovuta alle sottilissime polveri di roccia trasportate che provengono dal ghiacciaio che lo genera.

È raggiungibile attraverso un panoramico sentiero dal Passo Tre Croci, il cui percorso presenta però alcuni tratti esposti (attrezzati con fune metallica) dove è fondamentale prestare attenzione, oppure da Federavecchia nella Val d’Ansiei, dove ancora l’itinerario presenta alcuni tratti faticosi.
Il periodo migliore per poterlo visitare è certamente d’estate, quando la neve lascia spazio alle verdeggianti mughete e il disgelo riempie il fatato lago.