Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Bus del Buson

Alle porte del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi è presente un gioiello della natura che pochi conoscono: il Bus del Buson, un un canyon stretto e profondo, oggi secco,  inciso in epoca remota dal torrente Ardo, che successivamente abbandonò questo percorso abbassandosi di circa 150 metri. La forra fossile si prolunga per circa 250 metri con andamento sinuoso e le sue pareti levigate testimoniano l’antico lavorio delle acque. In alcuni punti la sua larghezza è di appena qualche metro, mentre in qualche tratto le pareti rocciose si allontanano lasciando ampi spazi.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Bus del Buson


Alle porte del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi è presente un gioiello della natura che pochi conoscono: il Bus del Buson, un un canyon stretto e profondo, oggi secco,  inciso in epoca remota dal torrente Ardo, che successivamente abbandonò questo percorso abbassandosi di circa 150 metri. La forra fossile si prolunga per circa 250 metri con andamento sinuoso e le sue pareti levigate testimoniano l’antico lavorio delle acque. In alcuni punti la sua larghezza è di appena qualche metro, mentre in qualche tratto le pareti rocciose si allontanano lasciando ampi spazi.