Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Piazza Papa Luciani

Mel si adagia su di un’altura sulla sponda sinistra del fiume Piave, al centro della Valbelluna. Dal 2003 può vantare il marchio di qualità turistico e ambientale del Touring Club Italiano, la Bandiera Arancione.

La piazza principale di questo antico borgo è Piazza Papa Luciani, dedicata a Giovanni Paolo I che prima di salire al papato fu vescovo della Diocesi di Vittorio Veneto, a cui Mel appartiene. Questo magnifico salotto urbano è circondato da edifici di varie epoche che contribuiscono ad arricchirne il fascino. I numerosi palazzi, costruiti a partire dal Cinquecento, creano un insieme armonioso che incanta, facendo di questo spazio urbano un salotto accogliente dove camminare ad occhi spalancati.

Sulla piazza si affacciano, partendo dal lato sinistro, il palazzo del Municipio, costruito intorno al 1510 e sovrastato da una torretta con orologio, internamente è decorato da affreschi dedicati ad alcuni episodi dell'Orlando Furioso dipinti da Marco da Mel nel 1545, pochi anni dopo la prima edizione del poema epico di Ariosto.

Accanto si trova Palazzo Delle Contesse, così chiamato poiché l’antico proprietario aveva sposato in prime e seconde nozze due contesse; l’edificio è oggi un importante centro culturale, sede di interessanti mostre e del Museo Civico Archeologico che conserva i reperti rinvenuti nella necropoli paleoveneta scoperta nel 1958 alle porte di Mel. La cinquecentesca Casa Francescon, un tempo completamente decorata da affreschi attribuiti al pittore Pomponio Amalteo di cui rimangono solo poche tracce, si posiziona a sinistra della monumentale chiesa parrocchiale ricostruita nell’Ottocento e affrescata internamente dal pittore bellunese Giovanni De Min.

A destra della parrocchiale sorge l’antica chiesa dell’Addolorata, un piccolo gioiello costruito nelle forme attuali alla fine del Quattrocento e che conserva al suo interno molti tesori d’arte. A seguire il settecentesco Palazzo Fulcis, ora Guarnieri – Da Cal, nasconde un grande cortile interno che ospita, durante la manifestazione autunnale “Mele a Mel”, numerosi espositori di prodotti agroalimentari locali.

La seicentesca Casa Fulcis, ora Zadra, chiude la piazza sulla destra e conduce verso l’antica Locanda Cappello, uno dei Locali Storici d’Italia, che risale al XVII secolo e che secondo la tradizione ospitò il maresciallo austriaco Radetzky.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!
Mel, veduta di Piazza Papa Luciani (foto Giovanni Francescon)
Mel, salita Karèra (foto Patrizia Cibien)
Mel, Palazzo Pivetta (foto Patrizia Cibien)
Il Municipio di Mel (foto Patrizia Cibien)
Antico stemma di Mel (foto Patrizia Cibien)
Mel, la torre dell'orologio del Municipio (foto Marta Azzalini)
Mel, sotto il portico del Municipio
Mel, chiesa dell'Addolorata (foto C. Quaglianello)
Mel, Piazza Papa Luciani

Piazza Papa Luciani

Piazza Papa Luciani

Mel si adagia su di un’altura sulla sponda sinistra del fiume Piave, al centro della Valbelluna. Dal 2003 può vantare il marchio di qualità turistico e ambientale del Touring Club Italiano, la Bandiera Arancione.

La piazza principale di questo antico borgo è Piazza Papa Luciani, dedicata a Giovanni Paolo I che prima di salire al papato fu vescovo della Diocesi di Vittorio Veneto, a cui Mel appartiene. Questo magnifico salotto urbano è circondato da edifici di varie epoche che contribuiscono ad arricchirne il fascino. I numerosi palazzi, costruiti a partire dal Cinquecento, creano un insieme armonioso che incanta, facendo di questo spazio urbano un salotto accogliente dove camminare ad occhi spalancati.

Sulla piazza si affacciano, partendo dal lato sinistro, il palazzo del Municipio, costruito intorno al 1510 e sovrastato da una torretta con orologio, internamente è decorato da affreschi dedicati ad alcuni episodi dell'Orlando Furioso dipinti da Marco da Mel nel 1545, pochi anni dopo la prima edizione del poema epico di Ariosto.

Accanto si trova Palazzo Delle Contesse, così chiamato poiché l’antico proprietario aveva sposato in prime e seconde nozze due contesse; l’edificio è oggi un importante centro culturale, sede di interessanti mostre e del Museo Civico Archeologico che conserva i reperti rinvenuti nella necropoli paleoveneta scoperta nel 1958 alle porte di Mel. La cinquecentesca Casa Francescon, un tempo completamente decorata da affreschi attribuiti al pittore Pomponio Amalteo di cui rimangono solo poche tracce, si posiziona a sinistra della monumentale chiesa parrocchiale ricostruita nell’Ottocento e affrescata internamente dal pittore bellunese Giovanni De Min.

A destra della parrocchiale sorge l’antica chiesa dell’Addolorata, un piccolo gioiello costruito nelle forme attuali alla fine del Quattrocento e che conserva al suo interno molti tesori d’arte. A seguire il settecentesco Palazzo Fulcis, ora Guarnieri – Da Cal, nasconde un grande cortile interno che ospita, durante la manifestazione autunnale “Mele a Mel”, numerosi espositori di prodotti agroalimentari locali.

La seicentesca Casa Fulcis, ora Zadra, chiude la piazza sulla destra e conduce verso l’antica Locanda Cappello, uno dei Locali Storici d’Italia, che risale al XVII secolo e che secondo la tradizione ospitò il maresciallo austriaco Radetzky.

I comuni I comuni
Scrigni di perle dolomitiche

Mel
Mel, comune bandiera arancione del Touring Club Italiano, si trova al centro di un territorio ...

Musei e collezioni Musei e collezioni
Testimoni di una storia ricca ed eterogenea

Museo civico archeologico di Mel
Il Museo civico archeologico di Mel ospita i reperti paleoveneti rinvenuti nella Necropoli ...

Castelli Castelli
Baluardi strategici tra Venezia e le terre del nord

Castello di Zumelle
Il Castello di Zumelle è ancora oggi luogo affascinante, ricco di storia e leggende. Acquistato ...



Indirizzo:

Piazza Papa Luciani
32026 Mel