Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Villa Pasole - Berton

Villa Pasole - Berton fu costruita nella metà del sec. XVII, probabilmente sui resti di una fortificazione a nord della città di Feltre, acquisiti dalla famiglia Pasole.

L'edificio, costruito su tre piani, con timpano centrale, è caratterizzato da una accentuata simmetria sia verticale che orizzontale.  Il portone di accesso al piano terra è inserito in una serliana, incorporata nell'ampio e importante scalone a tenaglia che introduce al piano nobile, con portone principale e finestre ad arco laterali, simmetricamente riprese con balcone al secondo piano, sovrastato da un timpano e da aperture laterali ottagonali. Molto caratterizzanti sono i due camini  a servizio dei caminetti delle stanze laterali che svettano policromi ai lati del timpano.

La compattezza dell'edificio è alleggerita dai due loggiati laterali al secondo piano, che presentano i soffitti in legno a vista, quasi a prolungamento degli ambienti interni.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Villa Pasole - Berton

Villa Pasole

Villa Pasole - Berton fu costruita nella metà del sec. XVII, probabilmente sui resti di una fortificazione a nord della città di Feltre, acquisiti dalla famiglia Pasole.

L'edificio, costruito su tre piani, con timpano centrale, è caratterizzato da una accentuata simmetria sia verticale che orizzontale.  Il portone di accesso al piano terra è inserito in una serliana, incorporata nell'ampio e importante scalone a tenaglia che introduce al piano nobile, con portone principale e finestre ad arco laterali, simmetricamente riprese con balcone al secondo piano, sovrastato da un timpano e da aperture laterali ottagonali. Molto caratterizzanti sono i due camini  a servizio dei caminetti delle stanze laterali che svettano policromi ai lati del timpano.

La compattezza dell'edificio è alleggerita dai due loggiati laterali al secondo piano, che presentano i soffitti in legno a vista, quasi a prolungamento degli ambienti interni.

Interni

La pianta regolare dell'edificio presenta un ampio salone centrale al piano nobile con quattro sale laterali per parte, collegate l'una all'altra. Al secondo piano il salone centrale, le due sale laterali a nord e a sud si aprono sul loggiato.

I pavimenti sono in foggia veneziana, con riquadrature e disegni al piano nobile; pareti e soffitti sono decorati ad affresco.

L'edificio è completato da alcuni rustici, in posizione arretrata rispetto al corpo principale.

Spazi esterni

Il giardino di villa Pasole, con vista sulla vallata feltrina, è caratterizzato da forme geometriche ben definite e circoscritte dal percorso di vialetti in ghiaia. E' arricchito dalla presenza di statue di ispirazione classica e da alcune panchine in pietra.

Accanto alla villa si trova la piccola cappella dedicata a Sant’Anna, dalla forma ottagonale con volta a spicchi e lanternino illuminante in cima; l’edificio sacro fu decorato all'inizio della seconda metà del Seicento dal pittore feltrino Domenico Falce. 

Villa Tonello - Zampiero  »  Villa Guarnieri  »  Villa Pasole - Berton  »  Villa Bellati  »  Villa Zugni Tauro de Mezzan



Modalità di accesso

Villa di proprietà privata visibile dalla strada di accesso.