Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Villa Doglioni

Situata in località Anconetta, Villa Doglioni gode di un sito ottimale: è immersa nel verde della campagna, offre una bella visuale panoramica sulla città di Belluno e sui monti circostanti.

La villa venne costruita per volontà della famiglia Doglioni. Dopo vari passaggi di proprietà e un periodo di abbandono alla fine Novecento, l’attuale proprietario, grazie ad un attento lavoro di restauro, ha ridato vita al complesso che ospita attualmente, oltre all’abitazione privata, un caratteristico ristorante-albergo.

La villa è a corpo unico con un timpano rialzato con le finestre e le porte incorniciate in pietra.

La datazione di questo edificio risulta controversa, per lo più indicata nel secolo XVIII, ma alcuni elementi sia all’esterno che all’interno risalirebbero al XVI secolo. Cinquecentesco sarebbe ad esempio il portale e barocche tutte le finestre ovali.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Villa Doglioni

Villa Doglioni

Situata in località Anconetta, Villa Doglioni gode di un sito ottimale: è immersa nel verde della campagna, offre una bella visuale panoramica sulla città di Belluno e sui monti circostanti.

La villa venne costruita per volontà della famiglia Doglioni. Dopo vari passaggi di proprietà e un periodo di abbandono alla fine Novecento, l’attuale proprietario, grazie ad un attento lavoro di restauro, ha ridato vita al complesso che ospita attualmente, oltre all’abitazione privata, un caratteristico ristorante-albergo.

La villa è a corpo unico con un timpano rialzato con le finestre e le porte incorniciate in pietra.

La datazione di questo edificio risulta controversa, per lo più indicata nel secolo XVIII, ma alcuni elementi sia all’esterno che all’interno risalirebbero al XVI secolo. Cinquecentesco sarebbe ad esempio il portale e barocche tutte le finestre ovali.

Spazi esterni

La villa è circondata da un ampio giardino e da edifici rustici un tempo adibiti a stalla.

Di fronte alla facciata si apre un grande prato verde con una magnifica Sophora Giapponese, albero tipico delle residenze bellunesi.

Originaria dell’Asia centrale la Sophora japonica o Styphnolobium japonicum è un albero che si è diffuso, grazie alla sua bellezza, in tutta Europa intorno al Settecento come pianta ornamentale per i parchi e giardini delle residenze signorili.

Oggi i proprietari, a ricordo della Sophora perduta a causa di una malattia, hanno piantato altre due piccole Sophore.

 

Villa Buzzati  »  Villa Piloni  »  Villa Doglioni  »  Villa Coràulo  »  Villa Miari - Fulcis



Modalità di accesso

La Villa è visitabile contattando i proprietari.


Contatti

Teltel +39 (0)437 926 755

Faxfax +39 (0)437 926 411

Emaile-mail

wwwweb