Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Casera Busnich

Il bivacco casera Busnich (1563), è situato su una altura del comune di Castellavazzo in posizione aperta e con vista sulla vallata sottostante sino al Visentin e ai resti della frana del monte Toc, sopra la diga del Vajont.

E’ composto da un due casere di fabbricatura rurale, ben tenute, adibite l’una ad alloggio del pastore, l’altra a locale aperto come bivacco e dotato di 2 letti a castello, tavolo, panca e stufa.

Si raggiunge solo a piedi oltrepassando Castellavazzo fino a Olantreghe, da dove il sentiero CAI 495 porta alla casera in 2 ore, oppure da Longarone sino a Podenzoi, quindi per sentiero CAI 484 in un’ora e mezza di cammino. 

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Casera Busnich

Casera Busnich

Il bivacco casera Busnich (1563), è situato su una altura del comune di Castellavazzo in posizione aperta e con vista sulla vallata sottostante sino al Visentin e ai resti della frana del monte Toc, sopra la diga del Vajont.

E’ composto da un due casere di fabbricatura rurale, ben tenute, adibite l’una ad alloggio del pastore, l’altra a locale aperto come bivacco e dotato di 2 letti a castello, tavolo, panca e stufa.

Si raggiunge solo a piedi oltrepassando Castellavazzo fino a Olantreghe, da dove il sentiero CAI 495 porta alla casera in 2 ore, oppure da Longarone sino a Podenzoi, quindi per sentiero CAI 484 in un’ora e mezza di cammino. 

Attività e Itinerari

TREKKING

  1. Bivacco "O. Tovanella": tramite il sentiero CAI 484 si giunge a forcella Busnich, da cui si scende leggermente per poi risalire a forcella Sesarola e infine scendere al bivacco, in 1,5 ore di cammino
     
  2. Anello Olantreghe-Busnich-Podenzoi: lasciata l'auto all'ingresso di Olantreghe, dopo il paese si imbocca Via delle Scuole fino a una mulattiera sassosa e ripida nel bosco che porta a Col Venturin, belvedere sulla valle. Il sentiero attraversa poi un boschetto, arriva al bivio con Casera Pescol e sale sui pascoli di Casera Busnich, già visibile in posizione panoramica. Dal bivacco, a cui si arriva in 2 ore da Olantreghe, si può scendere per il sentiero CAI 484 fino alla località di Podenzoi, compiendo così l'anello.
     
  3. Tra Piave e Maè, l'anello di Cima dell'Albero: stupendo itinerario ad anello nel gruppo del Bosconero; da Forcella Busnich a Forcella Pezzei si attraversa la Riserva Naturale Orientata della Val Tovanella dove si consiglia di non uscire dai sentieri segnati.
    Dal parcheggio si sale con modica pendenza lungo una mulattiera fino al fitto bosco che porta ad un terreno più aperto, dove la pendenza si attenua fino al fondo di un vallone (corrimano metallico) percorso da un torrente. Si risale l'altro versante e con un ripido tratto si arriva al promontorio erboso del Col dei Corui e poi ai pascoli sottostanti il Ricovero Casera Busnich (2 ore). Da qui si sale ancora per il pendio di pascolo verso nord e in breve si giunge alla poco pronunciata forcella Busnich, sul costone nord-est della Cima dell'Albero; dalla forcella dapprima si scende leggermente in direzione ovest, poi si prosegue a saliscendi attraversando il boscoso versante settentrionale della Cima dell'Albero, con spettacolari visioni sul gruppo del Bosconero.


Accoglienza

Ricovero d'emergenza

Localizzazione

Raggiungibile a piedi

Animali presenti

Pecore e capre Cani e gatti

Orari e accessibilità

Da metà giugno a metà settembre la casera è adibita ad alpeggio. 


Contatti

Teltel +39 338 6713714