Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Casera Casa Vecchia

Casera Casa Vecchia (1683 m) è una malga con rivendita dei prodotti caseari che produce direttamente ed è situata lungo la strada per le Sorgenti del Piave. Pur essendo sita in comune di Forni Avoltri, in provincia di Udine, resta di proprietà del Comune di Sappada.

L’edificio in muratura è di recente ristrutturazione, ma conserva l’originale copertura in legno su due livelli e la particolare forma a ferro di cavallo della stalla. Il piano terra è adibito a vendita dei prodotti e a caseificio, mentre il piano alto è riservato ai gestori.

La malga fa parte del circuito della "Strada dei Formaggi e dei Sapori delle Dolomiti Bellunesi" e i suoi prodotti sono venduti anche in un negozio in centro a Sappada.

La malga si raggiunge dapprima in auto da Cima Sappada, imboccando la Val Sesis in direzione Rifugio Sorgenti del Piave; in prossimità del parcheggio di Passo Avanza si prosegue a piedi con circa 15 minuti di marcia.
Da Belluno al parcheggio Passo Avanza vi sono circa 85 km, passando per Santo Stefano di Cadore e poi Sappada fino a Cima Sappada. 

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Casera Casa Vecchia

Casera Casa Vecchia

Casera Casa Vecchia (1683 m) è una malga con rivendita dei prodotti caseari che produce direttamente ed è situata lungo la strada per le Sorgenti del Piave. Pur essendo sita in comune di Forni Avoltri, in provincia di Udine, resta di proprietà del Comune di Sappada.

L’edificio in muratura è di recente ristrutturazione, ma conserva l’originale copertura in legno su due livelli e la particolare forma a ferro di cavallo della stalla. Il piano terra è adibito a vendita dei prodotti e a caseificio, mentre il piano alto è riservato ai gestori.

La malga fa parte del circuito della "Strada dei Formaggi e dei Sapori delle Dolomiti Bellunesi" e i suoi prodotti sono venduti anche in un negozio in centro a Sappada.

La malga si raggiunge dapprima in auto da Cima Sappada, imboccando la Val Sesis in direzione Rifugio Sorgenti del Piave; in prossimità del parcheggio di Passo Avanza si prosegue a piedi con circa 15 minuti di marcia.
Da Belluno al parcheggio Passo Avanza vi sono circa 85 km, passando per Santo Stefano di Cadore e poi Sappada fino a Cima Sappada. 

Attività e Itinerari

TREKKING

  1. Rifugio Calvi e Sorgenti del Piave (2164 m): parcheggiata l’auto a Passo Avanza si imbocca il sentiero 132 che risale i tornanti fino quasi alla cava di marmo, ormai in disuso, da cui imboccare la variante "Sentiero delle marmotte", un itinerario faticoso e scosceso tra i prati. Proseguendo invece per il sentiero 132 si giunge in un’ora al rifugio Calvi, il più alto della zona, sovrastato dalla mole del monte Peralba.
     
  2. M.Peralba (2694 m): dal rifugio Sorgenti del Piave, raggiungibile in automobile da Cima Sappada percorrendo circa 10 km di strada asfaltata aperta solo d’estate, un sentiero nel bosco porta al segnavia n.132 con direzione Rifugio Calvi. Oltrepassandolo, si prosegue verso il passo Sesis, al confine con l'Austria. Poco oltre le indicazioni per la "Via comune Papa Giovanni Paolo II" conducono direttamente alla vetta del monte Peralba in 2,50 ore circa.

MTB

  1. Giro del monte Avanza: la partenza è da Forni Avoltri, da dove in località Pierabec si imbocca la strada sterrata 168a che sale nel bosco e porta a Malga Casera Vecchia. Da qui si rientra per strada asfaltata in Val di Sesis e in salita si raggiunge il parcheggio per il Calvi, da dove si inforca la strada sterrata e in forte salita per il rifugio che prosegue per passo Sesis. La successiva discesa è ripida e porta al sentiero 140 (Traversata Carnica), attraverso il Passo dei Sappadini. Oltrepassata Casera Fleons di Sopra, la strada sterrata chiamata “sentiero della Fede” riporta nuovamente a Forni. Il dislivello di 1420 m. e la ciclabilità del 92% lo rendono un percorso impegnativo, nonostante la breve durata.
     
  2. Sorgenti del Piave-Rifugio Calvi-Val Visdende: itinerario classico dell’alto bellunese, adatto a ciclisti allenati.
    Dal campeggio in direzione Campolongo si imbocca la strada verso Sappada e Cima Sappada, da cui una strada asfaltata conduce al rifugio Sorgenti del Piave per dirigersi poi alle sorgenti stesse. Il sentiero n. 136, talvolta sconnesso, porta al passo del Roccolo e poi a Casera Sesis, con un tratto in discesa non sempre ciclabile.
    Dalla casera si percorre il fondo pianeggiante della Val Visdende, in direzione sud e oltre i ristoranti di fondovalle, fino alla sbarra d’accesso alla Val Visdende. Da qui una discesa riporta alla strada statale verso Sappada, che si percorrerà in senso inverso rientrando al punto di partenza, in un tempo totale di 3,5 ore.

La malga è frequentata anche in inverno con le ciaspe e gli sci d'alpinismo. 

Prodotti

  • Formaggio a latte misto (vaccino – caprino)
  • Ricotta fresca e affumicata
  • Salumi
  • Burro
  • Formaggelle a latte di capra


Localizzazione

Raggiungibile a piedi

Vendita prodotti tipici

Formaggi / latticini Salumi Vendita al dettaglio di prodotti tipici

Animali presenti

Vacche Cavalli / pony Pecore e capre Maiali

Orari e accessibilità

La malga è aperta da metà giugno a metà settembre dalle 7,00 alle 19,00; è chiusa in inverno.  


Contatti

Teltel +39 339 1281736