Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Casera di Fontana Secca

Casera di Fontana Secca (1461 m) è inserita nel contesto naturale che va dal Monte Solarol (1625 m) al monte Fontana Secca (1906 m), lungo la variante dell'”Alta Via n.8 degli Eroi” (sentiero CAI 845). Bell'esempio di architettura agreste, ha subito alcuni interventi di ristrutturazione e attualmente è ad uso unicamente privato come casera e alpeggio di pecore e capre. Rilevante la presenza di diverse specie erbacee del Grappa, quali il timo e la rose canina.

Da Alano di Piave in direzione Monte Palon si seguono le indicazioni per le Malghe Comunali; dopo il Rifugio Monte Palon, si svolta a destra in località Bocca di Forca; si prosegue lungo la Val di Archeset su strada in parte asfaltata e in parte sterrata, superando la Malga Domador e la Malga Valderoa. Al chilometro 7,5 la strada presenta un divieto di accesso: da qui si prosegue quindi su strada bianca per circa 2km (sentiero CAI 845 “Alta via n.8 degli Eroi”).
Alano di Piave dista 47 km da Belluno e 22 km da Feltre in direzione sud lungo la Valle del Piave.
In alternativa, si può salire da Seren del Grappa per la strada pedemontana del Monte Grappa.
Raggiungibile anche a piedi dalla Valle di Schievenin lungo il sentiero CAI 845, in 4 ore. 

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Casera di Fontana Secca

Casera di Fontana Secca

Casera di Fontana Secca (1461 m) è inserita nel contesto naturale che va dal Monte Solarol (1625 m) al monte Fontana Secca (1906 m), lungo la variante dell'”Alta Via n.8 degli Eroi” (sentiero CAI 845). Bell'esempio di architettura agreste, ha subito alcuni interventi di ristrutturazione e attualmente è ad uso unicamente privato come casera e alpeggio di pecore e capre. Rilevante la presenza di diverse specie erbacee del Grappa, quali il timo e la rose canina.

Da Alano di Piave in direzione Monte Palon si seguono le indicazioni per le Malghe Comunali; dopo il Rifugio Monte Palon, si svolta a destra in località Bocca di Forca; si prosegue lungo la Val di Archeset su strada in parte asfaltata e in parte sterrata, superando la Malga Domador e la Malga Valderoa. Al chilometro 7,5 la strada presenta un divieto di accesso: da qui si prosegue quindi su strada bianca per circa 2km (sentiero CAI 845 “Alta via n.8 degli Eroi”).
Alano di Piave dista 47 km da Belluno e 22 km da Feltre in direzione sud lungo la Valle del Piave.
In alternativa, si può salire da Seren del Grappa per la strada pedemontana del Monte Grappa.
Raggiungibile anche a piedi dalla Valle di Schievenin lungo il sentiero CAI 845, in 4 ore. 

Attività e Itinerari

TREKKING

  1. Monte Valderoa: dalla casera si percorre il sentiero CAI 843 per 30 minuti.
     
  2. Monte Salarol e Col dell'Orso: dalla casera si percorrono i sentieri CAI 843 e 156. Il tempo di percorrenza è rispettivamente di 40 e 60 minuti.
     
  3. Malga Val Dumela: dalla casera si percorre il sentiero CAI 843. Si può ritornare seguendo il sentiero CAI 845 delle Due Valli. Il tempo di percorrenza complessivo è di 2 ore e 30 minuti.
     
  4. Monte Grappa attraversando il Monte Fontana Secca: la partenza di questa traversata è dal parcheggio del Rifugio Bassano, da cui partono numerosi itinerari; si segue il sentiero CAI 156 in direzione Col dell'Orso e si attraversa Cima Grappa con il Monumento ai Caduti. Si percorrono le creste erbose incontrando la Malga Valpore di Cima, la cima del Monte Casonet e poi quella del Col dell'Orso. Il sentiero procede passando per la croce del Monte Salarol e poi scende in direzione del Monte Valderoa. Si abbandona il sentiero segnato e si segue una delle trincee che portano alla depressione tra Monte Salarol e Monte Solarol, fino alla cima di quest'ultimo. Si supera poi una serie di colli fino a giungere al Monte Fontana Secca. Qui si segue il sentiero CAI 843 che passa per il 'fojarol' della Val Dumela; si continua e si supera in galleria una dorsale rocciosa, tagliando il Monte d'Avien. Al bivio con il sentiero CAI 839 ci si immette su questo, prima su mulattiera e infine su strada asfaltata che porta fino a Schievenin. L'itinerario è prevalentemente in discesa. Il percorso passa per vari punti che testimoniano gli eventi della Prima Guerra Mondiale, in un ambiente ricco di varietà floreali. La lunghezza del percorso è di 16,5 km e il tempo di percorrenza è di 6 ore e 30 minuti.

MTB

  1. Casera Fontana Secca – Col Spadarot – Val Dumela: percorrendo il sentiero CAI 845 si raggiungono Casera Fontana Secca e Col Spadarot. Da qui si prosegue su sentiero CAI 843 che porta a Val Dumela. In questa zona si può vedere un bel 'fojarol' presso il bivio del Sasso delle Capre. Il percorso è ad anello e il ritorno è previsto per il sentiero CAI 845 delle Due Valli, con una discesa piuttosto impegnativa. 


Localizzazione

Raggiungibile a piedi

Animali presenti

Pecore e capre

Orari e accessibilità

Il pascolo è attivo da giugno a settembre. Le casere sono ad uso privato. 


Contatti

Teltel +39 (0) 35 222457