Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Malga Rin Bianco

Malga Rin Bianco (1841 m) si trova appena dopo il Lago di Misurina, sulla strada che conduce alle Tre Cime di Lavaredo, in comune di Auronzo di Cadore.

Nei dintorni della malga vi sono ben 367 ettari di verdeggiante pascolo, ove si possono trovare vacche, cavalli, capre e pony.

La malga Rin Bianco è aperta tutto l'anno, escluso le brevi ferie. E' raggiungibile con le autovetture in estate attraverso la strada panoramica (a pagamento) delle Tre Cime di Lavaredo o attraverso una stradina sterrata che arriva a 80 metri dall’edificio. In inverno, o con una passeggiata pianeggiante (1800 metri dal parcheggio), o con le motoslitte (servizio esterno). Per le sere invernali vi è un servizio navetta con un mezzo cingolato. E’ sempre preferibile la prenotazione, a pranzo e cena, e all’interno non sono ammessi i cani, che sono invece ben accetti ai tavoli esterni e per i quali è stata allestita una casetta riscaldata e dotata di giochi e ciotole.

Tra le particolarità della Malga, la prima biblioteca di montagna allestita congiuntamente con lo scrittore Mauro Corona.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Malga Rin Bianco

Malga Rin Bianco

Malga Rin Bianco (1841 m) si trova appena dopo il Lago di Misurina, sulla strada che conduce alle Tre Cime di Lavaredo, in comune di Auronzo di Cadore.

Nei dintorni della malga vi sono ben 367 ettari di verdeggiante pascolo, ove si possono trovare vacche, cavalli, capre e pony.

La malga Rin Bianco è aperta tutto l'anno, escluso le brevi ferie. E' raggiungibile con le autovetture in estate attraverso la strada panoramica (a pagamento) delle Tre Cime di Lavaredo o attraverso una stradina sterrata che arriva a 80 metri dall’edificio. In inverno, o con una passeggiata pianeggiante (1800 metri dal parcheggio), o con le motoslitte (servizio esterno). Per le sere invernali vi è un servizio navetta con un mezzo cingolato. E’ sempre preferibile la prenotazione, a pranzo e cena, e all’interno non sono ammessi i cani, che sono invece ben accetti ai tavoli esterni e per i quali è stata allestita una casetta riscaldata e dotata di giochi e ciotole.

Tra le particolarità della Malga, la prima biblioteca di montagna allestita congiuntamente con lo scrittore Mauro Corona.

Attività e Itinerari

Trekking:

  1. Rifugio Auronzo: nei pressi delle malga si segue il sentiero CAI 105, superando Forcella Col de Medo e successivamente il sentiero CAI 119, in complessivi 1 ora e 30 minuti circa.
     
  2. Forcella de l’Anghena (2087 m): dalla malga si segue il sentiero CAI 105 e si raggiunge in circa 1 ora la suggestiva forcella. Da questo punto si può proseguire fino alla sommità di Croda dell’Anghena (2252 m), punto panoramico sulle vette circostanti e di notevole valore storico, scenario di battaglie durante la Grande Guerra.
     
  3. Monte Piana (2305 m): dalla malga si seguono i sentieri CAI 108 e 111 fino alla sommità, ove è possibile proseguire verso l’omonimo rifugio, che offre un’incredibile veduta, e muoversi alla scoperta delle testimonianze della Grande Guerra.
     
  4. Giro delle Tre Cime di Lavaredo: dalla malga si raggiunge il Rifugio Auronzo ove si intraprende l’emozionante percorso che, passando per Forcella Lavaredo e Forcella Col di Mezzo, permette di scrutare da vicino le tre maestose vette delle Dolomiti Patrimonio UNESCO dell’Umanità.

MTB:

  1. Da Malga Rin Bianco al Rifugio Lavaredo: dalla malga si segue la strada asfaltata per il Rifugio Auronzo, ove si prosegue imboccando il sentiero CAI 101 che conduce alla meta finale.
     
  2. Rifugio Monte Piana: dalla malga si raggiunge il piccolo, ma affascinante Lago d’Antorno e l’omonimo rifugio. Da qui si sale attraverso una strada sterrata fino alla sommità del Monte Piana, in corrispondenza del rifugio.

 

Prodotti

I prodotti non sono di produzione propria: formaggi e latticini provengono da caseifici della Pusteria e del Cadore, mentre il miele proviene dal Comelico. 

Agriturismo

Il ristorante dispone di 80 coperti interni e 60 esterni.



Accoglienza

Giochi per bambini

Accessibilità

Accessibile ai disabili

Localizzazione

Raggiungibile in auto

Servizi di ristorazione

Somministrazione spuntini e bevande Somministrazione alimenti Somministrazione bevande

Animali presenti

Vacche Cavalli / pony Pecore e capre Cani e gatti

Orari e accessibilità

Aperta tutto l'anno,  tranne il mese di novembre. E' consigliabile la prenotazione.


Contatti

Teltel +39 320 569 9375

Emaile-mail

wwwweb