Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Pedavena

Il territorio di Pedavena, grazie alla posizione dominante ai piedi delle Vette Feltrine, è costellato da numerose residenze che le ricche e nobili famiglie feltrine costruirono e che furono, in particolare tra Seicento e Settecento, centri mondani e culturali della nobiltà locale e veneta.

Tra tutte spicca Villa Pasole eretta nel Seicento in forme grandiose con un parco e una peschiera, da una tra le più influenti famiglie feltrine che possedeva boschi e terre proprio sulle montagne che dominano Pedavena. Molte altre le ville del territorio, tra cui, a Facén e dintorni, Villa Altore, Villa Facén-Orum e Villa Marsiai costruite tra XVII e XVIII secolo.

Pedavena è sede della omonima Birreria, attiva dalla fine dell’Ottocento, dove è possibile gustare insieme alla birra qui prodotta anche numerosi piatti realizzati con i prodotti del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

Sul Monte Avena (1454 m), raggiungibile da Pedavena e Feltre in circa 15 minuti d'auto, gli impianti di risalita servono piste da sci per gli amanti degli sport invernali e particolarmente indicate per le famiglie. D’estate alcune malghe sono punto ottimale di riposo e assaggio di prodotti locali per gli escursionisti che possono godere di sentieri segnalati. Salendo da Pedavena verso il passo Croce d'Aune (1011 m), in località Pian d'Avena è attrezzata un'area per pic-nic all'aperto con piazzole e barbecue.

A Croce d'Aune si conclude il percorso dell'Alta Via delle Dolomiti n.2, definita anche "La Via delle Leggende" che da Bressanone porta sin qui attraverso 14 tappe. Attrezzato sotto il profilo ricettivo con alberghi e ristoranti, il paese di Croce d'Aune, è luogo di villeggiatura specialmente per chi ama la media montagna, offre la possibilità di fare escursioni adatte a tutti, come ad esempio la salita al Rifugio Dal Piaz, e, per gli amanti delle corse automobilistiche, ogni anno in settembre viene organizzata una cronoscalata tra Pedavena e Croce d’Aune con macchine moderne e d’epoca.

Da Pedavena, in direzione ovest, si raggiungere il territorio di Fonzaso attraverso la strada del "canalet": una gradevole via secondaria tra il Monte Avena e le colline ai piedi del Monte Aurin (744 m).

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!
Monte Avena, sci e snowboard (foto Veneto Promozione)
Monte Avena, divertimento sulla neve (foto Veneto Promozione)
Villa Pasole Berton (foto D. Tommasella)
In volo tra le Vette feltrine
Lungo il Cammino delle Dolomiti
Sentieri tra cielo e terra
Monte Avena, uno sguardo sulle Vette feltrine (foto Veneto Promozione)
Rifugio Dal Piaz
Chiesa di Facen, frazione di Pedavena
Impianti di risalita sul Monte Avena (foto Veneto Promozione)
Malga sulle Vette feltrine
Pascolo sul monte Avena

Pedavena

Villa Pasole Berton (foto D. Tommasella)

Il territorio di Pedavena, grazie alla posizione dominante ai piedi delle Vette Feltrine, è costellato da numerose residenze che le ricche e nobili famiglie feltrine costruirono e che furono, in particolare tra Seicento e Settecento, centri mondani e culturali della nobiltà locale e veneta.

Tra tutte spicca Villa Pasole eretta nel Seicento in forme grandiose con un parco e una peschiera, da una tra le più influenti famiglie feltrine che possedeva boschi e terre proprio sulle montagne che dominano Pedavena. Molte altre le ville del territorio, tra cui, a Facén e dintorni, Villa Altore, Villa Facén-Orum e Villa Marsiai costruite tra XVII e XVIII secolo.

Pedavena è sede della omonima Birreria, attiva dalla fine dell’Ottocento, dove è possibile gustare insieme alla birra qui prodotta anche numerosi piatti realizzati con i prodotti del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

Sul Monte Avena (1454 m), raggiungibile da Pedavena e Feltre in circa 15 minuti d'auto, gli impianti di risalita servono piste da sci per gli amanti degli sport invernali e particolarmente indicate per le famiglie. D’estate alcune malghe sono punto ottimale di riposo e assaggio di prodotti locali per gli escursionisti che possono godere di sentieri segnalati. Salendo da Pedavena verso il passo Croce d'Aune (1011 m), in località Pian d'Avena è attrezzata un'area per pic-nic all'aperto con piazzole e barbecue.

A Croce d'Aune si conclude il percorso dell'Alta Via delle Dolomiti n.2, definita anche "La Via delle Leggende" che da Bressanone porta sin qui attraverso 14 tappe. Attrezzato sotto il profilo ricettivo con alberghi e ristoranti, il paese di Croce d'Aune, è luogo di villeggiatura specialmente per chi ama la media montagna, offre la possibilità di fare escursioni adatte a tutti, come ad esempio la salita al Rifugio Dal Piaz, e, per gli amanti delle corse automobilistiche, ogni anno in settembre viene organizzata una cronoscalata tra Pedavena e Croce d’Aune con macchine moderne e d’epoca.

Da Pedavena, in direzione ovest, si raggiungere il territorio di Fonzaso attraverso la strada del "canalet": una gradevole via secondaria tra il Monte Avena e le colline ai piedi del Monte Aurin (744 m).





Dormire e mangiare


Dolomiti da vedere


Vacanza attiva