Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Piazza Maggiore

Piazza Maggiore fa da corona alla cima del Colle delle Capre, rilievo dove nei secoli è stata costruita Feltre. La cittadella, una delle più pittoresche ed interessanti dell’intero territorio bellunese, è protetta dalle quattrocentesche mura in cui si aprono tre porte – Porta Imperiale, Porta Oria e Porta Pusterla.

Da Piazza Maggiore, cuore della cittadella, è possibile ammirare i palazzi che la circondano ed in particolare il Castello di Alboino che troneggia nel punto più alto del Colle con le sue due torri visibili da tutte le strade che giungono a Feltre.

La Piazza è sorvegliata dall’alto dalla chiesa di San Rocco, sorta nel corso del Cinquecento in seguito ad un voto fatto dai cittadini feltrini per scongiurare le epidemie e le carestie che gravavano sulla città. Sotto di essa le magnifiche fontane lombardesche costruite alla fine del Quattrocento, davano un tempo acqua alla città; decorate con lo stemma di Feltre, un castello turrito, e dagli stemmi di alcuni dei Rettori veneziani che qui governarono, erano rifornite d’acqua dai serbatoi che ancora oggi si celano dietro il grande muro e che alimentavano le altre fontane cittadine.

Palazzo Guarnieri sorge maestoso a lato della chiesa; completamente rimaneggiato all’inizio dell’Ottocento dall’architetto feltrino Giuseppe Segusini, è decorato con eleganti motivi neogotici ripresi anche negli arredi interni.

All’ingresso di Via Mezzaterra si trova il Palazzo della Ragione, terminato solo alla fine del Seicento e sede degli uffici amministrativi della repubblica di Venezia che governò la città dal 1404 al 1797, presenta un lungo loggiato, si dice progettato da Andrea Palladio, su cui si apre la scalinata che sale verso il famoso Teatro della Sena – cioè della Scena – conosciuto come “La piccola Fenice” poiché venne progettato e decorato dagli stessi artisti del Teatro La Fenice di Venezia.
Collegato al Palazzo attraverso un piccolo ponte coperto c’è il Palazzo Pretorio, dimora dei Rettori veneziani; il salone principale è decorato con affreschi che rappresentano gli stemmi dei rettori, i santi partoni della Città, Vittore e Corona, e il grande Leone di San Marco.

Verso mezzogiorno si trovano i palazzetti Da Romagno – Bovio che presentano un volto rinascimentale con un lungo loggiato e che conducono verso Via Luzzo, strada che ospita il Museo Civico di Feltre.

Al centro di Piazza Maggiore due maestose figure in pietra di personalità feltrine dominano il centro della cittadella: Panfilo Castaldi (1430 – 1485/95), inventore della stampa tipografica e Vittorino da Feltre, importante umanista ed educatore di alcune delle più nobili famiglie italiane.

In estate ogni anno questo meraviglioso palcoscenico ospita i cortei storici dei quattro quartieri che partecipano al Palio di Feltre e la Mostra dell’Artigianato Artistico e Tradizionale.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!
Palazzo Guarnieri (foto Marco Zucco)
Particolare del fronte neogotico di Palazzo Guarnieri (foto Marta Azzalini)
Cariatidi - maniglie del portone d'ingresso principale di Palazzo Guarnieri (foto Marco Zucco)
Particolare del portone d'ingresso di Palazzo Guarnieri (foto Marco Zucco)
Particolare dei giardini di Palazzo Guarnieri (foto Marco Zucco)
Decorazioni a graffito del Monte di Pietà (foto Marco Zucco)
Omaggio a Vittorino da Feltre in Piazza Maggiore (foto G. Maggiolini)
Busto dell'architetto e urbanista Giuseppe Segusini (foto Marco Zucco)
Il Palazzo della Ragione con il Teatro de la Sena (foto Marco Zucco)
Il Leone di San Marco che domina Piazza Maggiore (foto Marco Zucco)
La piccola Fenice: il Teatro de la Sena (foto F. Torcellan)
Palazzo Pretorio: stemma della Citta di Feltre (foto G. Maggiolini)
Leone di San Marco del Palazzo Pretorio
Palazzo Pretorio (foto Marta Azzalini)
 Palazzetti da Romagno - Bovio, detti anche Cingolani (foto Marco Zucco)
Piazza Maggiore, l'angolo che porta verso il Castello di Alboino (foto Marco Zucco)
Fuochi d'artificio in Piazza Maggiore durante il Palio di Feltre (foto Associazione Il Palio di Feltre)
Gara di tito con l'arco durante il Palio di Feltre (foto Associazione Il Palio di Feltre)
Il Leone di San Marco durante i fuochi d'artificio per il Palio di Feltre (foto Associazione Il Palio di Feltre)

Piazza Maggiore

Feltre, veduta di Piazza Maggiore (foto G. Maggiolini)

Piazza Maggiore fa da corona alla cima del Colle delle Capre, rilievo dove nei secoli è stata costruita Feltre. La cittadella, una delle più pittoresche ed interessanti dell’intero territorio bellunese, è protetta dalle quattrocentesche mura in cui si aprono tre porte – Porta Imperiale, Porta Oria e Porta Pusterla.

Da Piazza Maggiore, cuore della cittadella, è possibile ammirare i palazzi che la circondano ed in particolare il Castello di Alboino che troneggia nel punto più alto del Colle con le sue due torri visibili da tutte le strade che giungono a Feltre.

La Piazza è sorvegliata dall’alto dalla chiesa di San Rocco, sorta nel corso del Cinquecento in seguito ad un voto fatto dai cittadini feltrini per scongiurare le epidemie e le carestie che gravavano sulla città. Sotto di essa le magnifiche fontane lombardesche costruite alla fine del Quattrocento, davano un tempo acqua alla città; decorate con lo stemma di Feltre, un castello turrito, e dagli stemmi di alcuni dei Rettori veneziani che qui governarono, erano rifornite d’acqua dai serbatoi che ancora oggi si celano dietro il grande muro e che alimentavano le altre fontane cittadine.

Palazzo Guarnieri sorge maestoso a lato della chiesa; completamente rimaneggiato all’inizio dell’Ottocento dall’architetto feltrino Giuseppe Segusini, è decorato con eleganti motivi neogotici ripresi anche negli arredi interni.

All’ingresso di Via Mezzaterra si trova il Palazzo della Ragione, terminato solo alla fine del Seicento e sede degli uffici amministrativi della repubblica di Venezia che governò la città dal 1404 al 1797, presenta un lungo loggiato, si dice progettato da Andrea Palladio, su cui si apre la scalinata che sale verso il famoso Teatro della Sena – cioè della Scena – conosciuto come “La piccola Fenice” poiché venne progettato e decorato dagli stessi artisti del Teatro La Fenice di Venezia.
Collegato al Palazzo attraverso un piccolo ponte coperto c’è il Palazzo Pretorio, dimora dei Rettori veneziani; il salone principale è decorato con affreschi che rappresentano gli stemmi dei rettori, i santi partoni della Città, Vittore e Corona, e il grande Leone di San Marco.

Verso mezzogiorno si trovano i palazzetti Da Romagno – Bovio che presentano un volto rinascimentale con un lungo loggiato e che conducono verso Via Luzzo, strada che ospita il Museo Civico di Feltre.

Al centro di Piazza Maggiore due maestose figure in pietra di personalità feltrine dominano il centro della cittadella: Panfilo Castaldi (1430 – 1485/95), inventore della stampa tipografica e Vittorino da Feltre, importante umanista ed educatore di alcune delle più nobili famiglie italiane.

In estate ogni anno questo meraviglioso palcoscenico ospita i cortei storici dei quattro quartieri che partecipano al Palio di Feltre e la Mostra dell’Artigianato Artistico e Tradizionale.

I comuni I comuni
Scrigni di perle dolomitiche

Feltre
Feltre presenta ancora importanti tracce del suo passato nella cittadella, circondata dalle ...

Eventi annuali Eventi annuali
Celebrazioni in grande stile

Mostra dell'Artigianato Città di Feltre
La manifestazione permette ai visitatori di poter entrare in molti palazzi privati del centro ...

Palio di Feltre
Corse di cavalli, gare di forza e sfilate in abiti storici, che mettono a confronto i quattro ...

Musei e collezioni Musei e collezioni
Testimoni di una storia ricca ed eterogenea

Museo civico di Feltre
Il Museo civico di Feltre venne inaugurato nel 1928 e conserva le testimonianze artistiche ...

Galleria d’arte moderna “Carlo Rizzarda”
La Galleria d’arte moderna “Carlo Rizzarda”, ospitata nel tardo cinquecentesco Palazzo Bovio ...

Museo diocesano d’arte sacra
Il Museo Diocesano è situato all'interno dell'antico Vescovado di Feltre, nel cuore del centro ...

Castelli Castelli
Baluardi strategici tra Venezia e le terre del nord

Castello di Alboino
Il Castello di Feltre, meglio conosciuto come Castello di Alboino, venne ricostruito probabilmente ...



Orari e accessibilità

Piazza Maggiore è raggiungibile da Porta Imperiale lungo Via Mezzaterra, da Porta Oria percorrendo Via Luzzo, da Porta Pusterla salendo le scalette vecchie o con un comodo ascensore da Campo Giorgio.


Indirizzo:

Piazza Maggiore
32032 Feltre