Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Tappa 10: da Canale d'Agordo a Alleghe

La tappa ha inizio a Canale d’Agordo dove, una volta usciti dal centro del paese, si attraversa la passerella in legno sul torrente Biois e si procede verso Vallada seguendo la strada 346. Nella piazza di Celat, raggiungibile svoltando a sinistra appena oltrepassato un ponte dopo Casate e Val, si può osservare la chiesa di S. Rocco.
Successivamente, proseguendo per strada asfaltata verso Sachet, attraverso un sentiero in località Cristo, si raggiunge la chiesa di S. Simon, che conserva alcuni affreschi di Paris Brodon.

A questo punto il percorso prosegue in discesa verso il paese di Sachet e in seguito Andrich da dove, mantenendo la destra, si incontra una carrareccia che conduce a forcella S. Tomaso, dove si incontra un’altra carrareccia che porta a Celat. In questo tratto è possibile vedere il capitello in località Porziei, dopo il quale il percorso si sviluppa in ripida discesa, con un bel panorama su tutte le frazioni di S. Tomaso, fino a raggiungere le case di Celat e la sua piazza principale con l’osservatorio astronomico e la chiesa.

Da Celat si prosegue per Mezzavalle, Val, Pian Molin, Costa di Mezzo fino al ponte di Pecol per continuare in salita verso il paese, dove una graziosa chiesetta, ricca di affreschi e statue in legno merita una visita.

A pochi passi dalla chiesetta si intraprende un sentiero che conduce a Forchiade, da dove, attraversando la strada regionale agordina e imboccando una strada secondaria, si inizia la salita verso Alleghe, oltrepassando Le Pale e giungendo all’inizio del lago di Alleghe in località Masarè.
 

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Tappa 10: da Canale d'Agordo a Alleghe

La tappa ha inizio a Canale d’Agordo dove, una volta usciti dal centro del paese, si attraversa la passerella in legno sul torrente Biois e si procede verso Vallada seguendo la strada 346. Nella piazza di Celat, raggiungibile svoltando a sinistra appena oltrepassato un ponte dopo Casate e Val, si può osservare la chiesa di S. Rocco.
Successivamente, proseguendo per strada asfaltata verso Sachet, attraverso un sentiero in località Cristo, si raggiunge la chiesa di S. Simon, che conserva alcuni affreschi di Paris Brodon.

A questo punto il percorso prosegue in discesa verso il paese di Sachet e in seguito Andrich da dove, mantenendo la destra, si incontra una carrareccia che conduce a forcella S. Tomaso, dove si incontra un’altra carrareccia che porta a Celat. In questo tratto è possibile vedere il capitello in località Porziei, dopo il quale il percorso si sviluppa in ripida discesa, con un bel panorama su tutte le frazioni di S. Tomaso, fino a raggiungere le case di Celat e la sua piazza principale con l’osservatorio astronomico e la chiesa.

Da Celat si prosegue per Mezzavalle, Val, Pian Molin, Costa di Mezzo fino al ponte di Pecol per continuare in salita verso il paese, dove una graziosa chiesetta, ricca di affreschi e statue in legno merita una visita.

A pochi passi dalla chiesetta si intraprende un sentiero che conduce a Forchiade, da dove, attraversando la strada regionale agordina e imboccando una strada secondaria, si inizia la salita verso Alleghe, oltrepassando Le Pale e giungendo all’inizio del lago di Alleghe in località Masarè.
 

Altre informazioni

Dislivello: 500 m in salita – 400 m in discesa
Canale d’Agordo (977 m) – Masarè di Alleghe (971 m)
 





Dormire e mangiare


Dolomiti da vedere