Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Tappa 11: da Alleghe a Pieve di Livinallongo

Da Masarè di Alleghe, poco prima del ponte che porta ad Alleghe, si prende sulla sinistra una strada che costeggia il lago e, una volta superato lo Chalet al lago, si imbocca il “Sentiero naturalistico Masarè-Sottoguda”.

Questo percorso costeggia il Cordevole e permette di raggiungere il santuario di S. Maria delle Grazie. Proseguendo lungo il sentiero, oltrepassate la località Barce e un’area pic-nic, si arriva nei pressi di Saviner dove è necessario seguire il sentiero a sinistra che conduce a Pezzè; vicino ad un crocifisso si prosegue a destra lungo la strada asfaltata che porta al torrente Pettorina, dove, una volta attraversato il corso d’acqua, è necessario imboccare la strada provinciale 641 e dirigersi a Rocca Pietore.

Dal centro di Rocca Pietore, dove nella piazza principale si possono ammirare il municipio e la chiesa di S. Maria Maddalena, si imbocca una stradina (segnalata con una tabella CAI Saviner-Laste) che porta in località Troi, che si tramuta in un sentiero (CAI Ronch-Laste).
Dopo aver attraversato un altro torrente si intraprende una carrareccia che si sviluppa nel bosco fino allo spiazzo del Col dei Pioge o dei “pidocchi” e si prosegue tramite sentiero CAI 636 fino a Ronch di Laste, superando il bel capitello di S. Antonio.

Dalla località Ronch il percorso prosegue leggermente in discesa fino al paese di Laste dove, al centro di una distesa con vista sul Col di Lana, sul Pelmo e sul Lagazuoi, si trova la bella chiesetta di S. Gottardo. Continuando a scendere, dopo Col di Laste si giunge in località Moè dove un sentiero CAI (Bernardi) conduce fino a Digonera. Una volta attraversato il Cordevole e in prossimità di un crocifisso, è necessario seguire le indicazioni per il sentiero CAI che porta al sacrario militare di Pian dei Salesei e successivamente dalla strada regionale si intraprende un altro sentiero CAI che porta fino all’abitato di Salesei di Sotto.

Entrando in paese si attraversano il capitello dedicato a S. Floriano e il bivio per Salesei di Sopra fino a raggiungere la strada regionale e infine la sede del Museo di Storia, Usi, Costumi e Tradizioni della Gente Ladina a Pieve di Livinallongo.
 

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Tappa 11: da Alleghe a Pieve di Livinallongo

Da Masarè di Alleghe, poco prima del ponte che porta ad Alleghe, si prende sulla sinistra una strada che costeggia il lago e, una volta superato lo Chalet al lago, si imbocca il “Sentiero naturalistico Masarè-Sottoguda”.

Questo percorso costeggia il Cordevole e permette di raggiungere il santuario di S. Maria delle Grazie. Proseguendo lungo il sentiero, oltrepassate la località Barce e un’area pic-nic, si arriva nei pressi di Saviner dove è necessario seguire il sentiero a sinistra che conduce a Pezzè; vicino ad un crocifisso si prosegue a destra lungo la strada asfaltata che porta al torrente Pettorina, dove, una volta attraversato il corso d’acqua, è necessario imboccare la strada provinciale 641 e dirigersi a Rocca Pietore.

Dal centro di Rocca Pietore, dove nella piazza principale si possono ammirare il municipio e la chiesa di S. Maria Maddalena, si imbocca una stradina (segnalata con una tabella CAI Saviner-Laste) che porta in località Troi, che si tramuta in un sentiero (CAI Ronch-Laste).
Dopo aver attraversato un altro torrente si intraprende una carrareccia che si sviluppa nel bosco fino allo spiazzo del Col dei Pioge o dei “pidocchi” e si prosegue tramite sentiero CAI 636 fino a Ronch di Laste, superando il bel capitello di S. Antonio.

Dalla località Ronch il percorso prosegue leggermente in discesa fino al paese di Laste dove, al centro di una distesa con vista sul Col di Lana, sul Pelmo e sul Lagazuoi, si trova la bella chiesetta di S. Gottardo. Continuando a scendere, dopo Col di Laste si giunge in località Moè dove un sentiero CAI (Bernardi) conduce fino a Digonera. Una volta attraversato il Cordevole e in prossimità di un crocifisso, è necessario seguire le indicazioni per il sentiero CAI che porta al sacrario militare di Pian dei Salesei e successivamente dalla strada regionale si intraprende un altro sentiero CAI che porta fino all’abitato di Salesei di Sotto.

Entrando in paese si attraversano il capitello dedicato a S. Floriano e il bivio per Salesei di Sopra fino a raggiungere la strada regionale e infine la sede del Museo di Storia, Usi, Costumi e Tradizioni della Gente Ladina a Pieve di Livinallongo.
 

Altre informazioni

Dislivello: 1100 m in salita, 600 m in discesa
Masarè di Alleghe (970 m) – Pieve di Livinallongo del Col di Lana (1470 m)
 





Dormire e mangiare


Dolomiti da vedere


Vacanza attiva


Info