Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Tappa 8: da Valle Imperina a Col di Prà

La tappa ha inizio presso l’Ostello per la Gioventù nell’antico centro minerario di Val Imperina dove, nelle vicinanze del Ponte sul Cordevole si segue una carrareccia che, costeggiando il torrente, conduce a Ponte Alto.

Un sentiero porta infine ad Agordo, attraversando il capitello di Pian de Cros e via Col di Foglia. Qui è possibile visitare la chiesa dedicata ai SS. Pietro e Paolo, ma anche Palazzo De’ Manzoni e il caratteristico Broi, una rigogliosa area verde situata al centro della cittadina.

Abbandonando la piazza centrale ci si sposta verso Parech, dove si incontra la chiesa di S. Vincenzo, verso Toccol, con la chiesa di S. Agostino, e si entra in via Cal de le Mule da dove si seguono le indicazioni per “percorso paesaggistico”, con uno splendido panorama sulla Marmolada, dirigendosi verso Taibon Agordino con la chiesa di S. Cipriano.
Raggiunto il centro di Taibon, una volta attraversato il ponte alla confluenza del Tegnas nel Cordevle, si può visitare la chiesa della Beata Vergine mentre inoltrandosi in via Fusine si incontra la chiesetta di Forni di Val e infine, tramite la strada asfaltata che attraversa la Valle di S. Lucano si raggiunge l’omonima chiesa.

È possibile raggiungere la chiesa di S. Lucano anche attraverso un altro itinerario non segnalato: dopo Forno di Val si attraversa il ponte che conduce alla centrale idroelettrica di S. Lucano fino a raggiungere un locale di ristoro; seguendo le indicazioni per “Laghetto”, dove un’area pic-nic attrezzata è il giusto pretesto per una pausa genuina, si prosegue per una carrareccia inoltrata nel bosco che una volta ritornata sulla strada principale conduce alla chiesa.

Dalla chiesa di S. Lucano, oltrepassando Mezzavalle e Lagunaz si raggiunge infine Col di Prà, caratteristica località montana che regala un bel panorama sulle vette circostanti e in particolare sul versante nord dell’Agner.
 

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Tappa 8: da Valle Imperina a Col di Prà

La tappa ha inizio presso l’Ostello per la Gioventù nell’antico centro minerario di Val Imperina dove, nelle vicinanze del Ponte sul Cordevole si segue una carrareccia che, costeggiando il torrente, conduce a Ponte Alto.

Un sentiero porta infine ad Agordo, attraversando il capitello di Pian de Cros e via Col di Foglia. Qui è possibile visitare la chiesa dedicata ai SS. Pietro e Paolo, ma anche Palazzo De’ Manzoni e il caratteristico Broi, una rigogliosa area verde situata al centro della cittadina.

Abbandonando la piazza centrale ci si sposta verso Parech, dove si incontra la chiesa di S. Vincenzo, verso Toccol, con la chiesa di S. Agostino, e si entra in via Cal de le Mule da dove si seguono le indicazioni per “percorso paesaggistico”, con uno splendido panorama sulla Marmolada, dirigendosi verso Taibon Agordino con la chiesa di S. Cipriano.
Raggiunto il centro di Taibon, una volta attraversato il ponte alla confluenza del Tegnas nel Cordevle, si può visitare la chiesa della Beata Vergine mentre inoltrandosi in via Fusine si incontra la chiesetta di Forni di Val e infine, tramite la strada asfaltata che attraversa la Valle di S. Lucano si raggiunge l’omonima chiesa.

È possibile raggiungere la chiesa di S. Lucano anche attraverso un altro itinerario non segnalato: dopo Forno di Val si attraversa il ponte che conduce alla centrale idroelettrica di S. Lucano fino a raggiungere un locale di ristoro; seguendo le indicazioni per “Laghetto”, dove un’area pic-nic attrezzata è il giusto pretesto per una pausa genuina, si prosegue per una carrareccia inoltrata nel bosco che una volta ritornata sulla strada principale conduce alla chiesa.

Dalla chiesa di S. Lucano, oltrepassando Mezzavalle e Lagunaz si raggiunge infine Col di Prà, caratteristica località montana che regala un bel panorama sulle vette circostanti e in particolare sul versante nord dell’Agner.
 

Altre informazioni

Dislivello: 350 m
Ostello della Gioventù del Centro minerario di Valle Imperina (530 m) – Col di Prà (866 m)
 





Vivere le Dolomiti


Dormire e mangiare


Dolomiti da vedere


Vacanza attiva


Info