Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Il Lago di Senaiga: nel territorio del Fagiolo di Lamon IGP

Il percorso, da fare a piedi oppure in bicicletta, parte dal centro lamonese per attraversare il territorio di produzione del Fagiolo di Lamon IGP. Scendendo verso Ponte Serra, costruito per attraversare il torrente Cismon a seguito dell’apertura della strada carrozzabile che collega Fonzaso al Primiero nel 1882, si raggiunge la diga prendendo la strada sulla destra con indicazione per il Lago di Senaiga. Poichè lungo il percorso si incontrano alcune brevi gallerie, non tutte illuminate, si consiglia di munirsi di torcia.

Lo sbarramento del torrente Senaiga, alto 62 m e costruito tra il 1949 ed il 1951, è un importante esempio di diga a doppio arco progettata dall'ing. Carlo Semenza, che progettò anche la famosa diga a doppio arco del Vajont. Queste tipologie di dighe ad arco sono particolarmente resistenti, tanto che quella del Vajont riuscì a rimanere intatta nonostante la frana del Monte Toc che causò, nella notte del 9 ottobre 1963, la distruzione di Longarone e delle vicine frazioni.

Passata la diga si percorre un tratto della strada forestale che sovrasta il Lago di Senaiga sulle cui acque si possono ammirare numerosi esemplari di germano reale e di airone cinerino. Proseguendo lungo la strada, si sale fino in località Prese, largo declivio erboso; uno spiraglio tra gli alberi permette una suggestiva visione degli altopiani Lamonese e Sovramontino, sovrastati dal monte Coppolo e dalle Vette Feltrine.

Scendendo verso la località Vapora si giunge alla passerella pedonale sospesa sul Lago di Senaiga: emozionate luogo da cui si ammira un meraviglioso paesaggio. Da qui in circa 40 minuti si ritorna nuovamente a Lamon.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Il Lago di Senaiga: nel territorio del Fagiolo di Lamon IGP

Il percorso, da fare a piedi oppure in bicicletta, parte dal centro lamonese per attraversare il territorio di produzione del Fagiolo di Lamon IGP. Scendendo verso Ponte Serra, costruito per attraversare il torrente Cismon a seguito dell’apertura della strada carrozzabile che collega Fonzaso al Primiero nel 1882, si raggiunge la diga prendendo la strada sulla destra con indicazione per il Lago di Senaiga. Poichè lungo il percorso si incontrano alcune brevi gallerie, non tutte illuminate, si consiglia di munirsi di torcia.

Lo sbarramento del torrente Senaiga, alto 62 m e costruito tra il 1949 ed il 1951, è un importante esempio di diga a doppio arco progettata dall'ing. Carlo Semenza, che progettò anche la famosa diga a doppio arco del Vajont. Queste tipologie di dighe ad arco sono particolarmente resistenti, tanto che quella del Vajont riuscì a rimanere intatta nonostante la frana del Monte Toc che causò, nella notte del 9 ottobre 1963, la distruzione di Longarone e delle vicine frazioni.

Passata la diga si percorre un tratto della strada forestale che sovrasta il Lago di Senaiga sulle cui acque si possono ammirare numerosi esemplari di germano reale e di airone cinerino. Proseguendo lungo la strada, si sale fino in località Prese, largo declivio erboso; uno spiraglio tra gli alberi permette una suggestiva visione degli altopiani Lamonese e Sovramontino, sovrastati dal monte Coppolo e dalle Vette Feltrine.

Scendendo verso la località Vapora si giunge alla passerella pedonale sospesa sul Lago di Senaiga: emozionate luogo da cui si ammira un meraviglioso paesaggio. Da qui in circa 40 minuti si ritorna nuovamente a Lamon.





Vivere le Dolomiti


Dormire e mangiare


Dolomiti da vedere