Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

La Sinistra Piave tra Mel e Lentiai

La Valbelluna è un'area perfetta per praticare il Nordic Walking; in particolare il territorio della Sinistra Piave tra i comuni di Mel e di Lentiai ospita lo Stride Walk-fit Park, dove sono segnalati diversi itinerari. Che cos'è uno Stride Walk-fit Park? È un'area dedicata al Nordic Walking dove i sentieri sono stati verificati, studiati e segnalati in base alle loro caratteristiche di lunghezza, dislivello ed impegno fisico, in modo da offrire a tutti coloro che vogliono tenersi in forma, stando a contatto con la natura, la possibilità di fare una scelta, consapevole ed oculata in relazione alla propria forma fisica, ottenendo così il massimo beneficio da questo divertente sport. L'itinerario completo ha uno sviluppo totale di circa 50 km suddiviso in sei percorsi distribuiti tra Mel e Lentiai.

L'anello panoramico n. 6, proposto di seguito con il tracciato, parte dal borgo di Stabie, nel comune di Lentiai ed ha una lunghezza di 11,5 km, un dislivello di 710 m, è percorribile in circa 3 ore ed è perfetto per camminatori allenati. Dalla piazzetta di Stabie, antistante la chiesa, ci si dirige verso il cimitero e pochi metri dopo si imbocca un sentiero che giunge a Canai. Seguendo le specifiche tabelle, si sale lungo la strada per le Fosse e superata tale località si giunge all'imbocco della caratteristica Val Nogherazza; all'uscita della stessa si prosegue per Col d'Arten e Col Moscher (con la possibilità di allungare di un paio di chilometri fino a Malga Garda). Nelle belle giornate il panorama che si può godere in questo tratto è di primaria bellezza e spazia dalle Prealpi Bellunesi alle Vette Feltrine, dal Monte Tomatico che domina Feltre, ai monti dell'Alpago. Da Col Moscher (1.239 m, il punto più alto del percorso) inizia la discesa dominando la Vallata Feltrina ed il fiume Piave. In località Costesella è possibile ammirare l'imponenza di un famoso tiglio secolare. Continuando poi lungo la strada sterrata, dove radure prative si alternano a fitti faggeti, si ritorna all'abitato di Stabie.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

La Sinistra Piave tra Mel e Lentiai

La Valbelluna è un'area perfetta per praticare il Nordic Walking; in particolare il territorio della Sinistra Piave tra i comuni di Mel e di Lentiai ospita lo Stride Walk-fit Park, dove sono segnalati diversi itinerari. Che cos'è uno Stride Walk-fit Park? È un'area dedicata al Nordic Walking dove i sentieri sono stati verificati, studiati e segnalati in base alle loro caratteristiche di lunghezza, dislivello ed impegno fisico, in modo da offrire a tutti coloro che vogliono tenersi in forma, stando a contatto con la natura, la possibilità di fare una scelta, consapevole ed oculata in relazione alla propria forma fisica, ottenendo così il massimo beneficio da questo divertente sport. L'itinerario completo ha uno sviluppo totale di circa 50 km suddiviso in sei percorsi distribuiti tra Mel e Lentiai.

L'anello panoramico n. 6, proposto di seguito con il tracciato, parte dal borgo di Stabie, nel comune di Lentiai ed ha una lunghezza di 11,5 km, un dislivello di 710 m, è percorribile in circa 3 ore ed è perfetto per camminatori allenati. Dalla piazzetta di Stabie, antistante la chiesa, ci si dirige verso il cimitero e pochi metri dopo si imbocca un sentiero che giunge a Canai. Seguendo le specifiche tabelle, si sale lungo la strada per le Fosse e superata tale località si giunge all'imbocco della caratteristica Val Nogherazza; all'uscita della stessa si prosegue per Col d'Arten e Col Moscher (con la possibilità di allungare di un paio di chilometri fino a Malga Garda). Nelle belle giornate il panorama che si può godere in questo tratto è di primaria bellezza e spazia dalle Prealpi Bellunesi alle Vette Feltrine, dal Monte Tomatico che domina Feltre, ai monti dell'Alpago. Da Col Moscher (1.239 m, il punto più alto del percorso) inizia la discesa dominando la Vallata Feltrina ed il fiume Piave. In località Costesella è possibile ammirare l'imponenza di un famoso tiglio secolare. Continuando poi lungo la strada sterrata, dove radure prative si alternano a fitti faggeti, si ritorna all'abitato di Stabie.

Punti di interesse o tappe

L'itinerario completo ha uno sviluppo totale di circa 50 km ed oltre al percorso n. 6, ne propone altri 5 distribuiti tra Mel e Lentiai:
  1. Percorso di Mel: punto di partenza - Nave di Mel, lunghezza - 4,9 km,  dislivello - 100 m, tempo di percorrenza - 1 ora, facile;
  2. Percorso di Cordellon, Mel: punto di partenza - Cordellon, lunghezza - 8,8 km,  dislivello - 560 m, tempo di percorrenza - 2 ore, media difficoltà;
  3. Percorso Rifugio Boz, Mel: punto di partenza - Rifugio Boz, lunghezza - 13,3 km,  dislivello - 550 m, tempo di percorrenza - 3 ore, impegnativo;
  4. Percorso di Lentiai: punto di partenza - Piazza Crivellaro di Lentiai, lunghezza - 5,5 km,  dislivello - 170 m, tempo di percorrenza - 1 ora e 30 minuti, facile;
  5. Percorso di Pian di Coltura, Lentiai: punto di partenza - San Gervasio, lunghezza - 6 km,  dislivello - 300 m, tempo di percorrenza - 2 ore, media difficoltà.

Alcuni luoghi da non perdere:

  • Mel con il suo salotto urbano, Piazza Papa Luciani;
  • Lentiai, Chiesa di Santa Maria Assunta.

 





Dormire e mangiare



Periodo consigliato

Da maggio a ottobre.


Zona

Valbelluna


Difficoltà

Media


Caratteristiche del terreno

Misto