Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Sul Lago di Alleghe

Nella valle Agordina si trova, infine, il Lago di Alleghe, un bacino formatosi nell’omonima località nel 1771 a causa di una frana lungo il Cordevole staccatesi dal Monte Piz.

Questo lago rappresenta attualmente una delle attrattive della zona, sia per chi ama trascorrere momenti di relax che per chi, invece, ama l’adrenalina degli sport all’aria aperta.

Nei pressi del lago è possibile noleggiare barche a remi, pedalò e kajak per una gita emozionante, ma anche praticare la pesca sportiva con la tecnica del catch and release alla scoperta delle varie specie di pesci come la trota Fario, la trota Marmorata e il Salmerino Alpino, oltre al luccio e alla carpa.
Nelle giornate particolarmente ventose, infine, è possibile praticare anche windsurf e vela.

Per chi ama camminare: piacevolissima la passeggiata lungolago, percorribile anche dai disabili, che circonda gran parte del lago; un po' più impegnativo il "giro del lago" (5 km); mentre un'ora di cammino conduce da Masarè alla cascata del Ru de Rialt.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Sul Lago di Alleghe

Nella valle Agordina si trova, infine, il Lago di Alleghe, un bacino formatosi nell’omonima località nel 1771 a causa di una frana lungo il Cordevole staccatesi dal Monte Piz.

Questo lago rappresenta attualmente una delle attrattive della zona, sia per chi ama trascorrere momenti di relax che per chi, invece, ama l’adrenalina degli sport all’aria aperta.

Nei pressi del lago è possibile noleggiare barche a remi, pedalò e kajak per una gita emozionante, ma anche praticare la pesca sportiva con la tecnica del catch and release alla scoperta delle varie specie di pesci come la trota Fario, la trota Marmorata e il Salmerino Alpino, oltre al luccio e alla carpa.
Nelle giornate particolarmente ventose, infine, è possibile praticare anche windsurf e vela.

Per chi ama camminare: piacevolissima la passeggiata lungolago, percorribile anche dai disabili, che circonda gran parte del lago; un po' più impegnativo il "giro del lago" (5 km); mentre un'ora di cammino conduce da Masarè alla cascata del Ru de Rialt.