Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

Civetta

L’area del Civetta unisce intorno alla maestosità di questo monte: Alleghe, adagiata sulle sponde dell’omonimo lago, la Val Fiorentina, con Colle Santa Lucia e Selva di Cadore, e la Val di Zoldo.

Siamo nel cuore delle Dolomiti riconosciute dall’Unesco uno dei baricentri dell’intero bene. Porta di ingresso ideale per accedere facilmente a tre dei nove sistemi riconosciuti: sistema 3 (Pale di San Martino-Pale di San Lucano-Dolomiti Bellunesi); sistema 2 (Marmolada); sistema 1 (Pelmo-Croda da Lago); inoltre il sistema 5 (Dolomiti Settentrionali) è poco distante.

Tutte queste montagne offrono ogni giorno mille diverse sfumature di colore a seconda della luce: rosa, arancio e viola all’alba e al tramonto; grigio e bianco durante le ore centrali, sino alle sfumature più fredde del chiar di luna.

Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

Civetta

Civetta, Alleghe, Val Fiorentina, Val di Zoldo, Giau, Piani di Pezzè, Colle Santa Lucia

L’area del Civetta unisce intorno alla maestosità di questo monte: Alleghe, adagiata sulle sponde dell’omonimo lago, la Val Fiorentina, con Colle Santa Lucia e Selva di Cadore, e la Val di Zoldo.

Siamo nel cuore delle Dolomiti riconosciute dall’Unesco uno dei baricentri dell’intero bene. Porta di ingresso ideale per accedere facilmente a tre dei nove sistemi riconosciuti: sistema 3 (Pale di San Martino-Pale di San Lucano-Dolomiti Bellunesi); sistema 2 (Marmolada); sistema 1 (Pelmo-Croda da Lago); inoltre il sistema 5 (Dolomiti Settentrionali) è poco distante.

Tutte queste montagne offrono ogni giorno mille diverse sfumature di colore a seconda della luce: rosa, arancio e viola all’alba e al tramonto; grigio e bianco durante le ore centrali, sino alle sfumature più fredde del chiar di luna.

Cosa fare

Sciare nello Ski Civetta: è questo uno dei comprensori sciistici più vasti ed entusiasmanti delle Dolomiti. Agordino, Val Fiorentina e Val di Zoldo
si uniscono in quota in un unico carosello attorno a vette tra le più maestose dell’intero arco alpino. 80 km di piste, collegate da moderni impianti di risalita, permettono di sciare tra panorami mozzafiato ed accoglienti rifugi dove sostare.

Sulla quasi totalità dei tracciati è garantito un efficiente sistema di innevamento artificiale e, in Val di Zoldo, l’emozione prosegue anche al chiaro di luna con 5 chilometri di piste illuminate. 5 le scuole sci presenti nel comprensorio, con maestri e guide alpine a disposizione sia degli sciatori principianti che dei più esperti.

Un servizio di navetta gratuito collega inoltre il comprensorio con altre aree del Dolomiti Superski: ben 1.200 km di piste! L’area è anche ideale punto di partenza per il Giro sciistico della Grande Guerra, che guida lo sciatore attraverso forti, trincee e camminamenti.

Sci di fondo e sno wboard: per gli appassionati di sci nordico vi sono più di 50 km di tracciati
bellissimi e per ogni grado di preparazione: per gli sciatori più tranquilli, che amano il contatto stretto con la natura che
questa disciplina offre; per i più allenati, che trovano percorsi adatti alla loro preparazione; ed infine per chi non vuole smettere di sciare nemmeno quando tramonta il sole, con 1,2 km di tracciato illuminato in notturna.
Per chi sceglie lo snowboard vi sono spazi dedicati. A Zoldo, sotto la seggiovia Cristelin, vi è un grande snowpark, illuminato anche per acrobazie in notturna: 500 metri di snow fun park per sbizzarrirsi nelle figure più spettacolari. Ad Alleghe, la seggiovia “Pelmo” conduce ad un altro attrezzato snowpark con rail, jump e doppio jump.

Per i più piccoli: da sempre Ski Civetta è meta ideale per le famiglie. Particolare attenzione è riservata alle esigenze dei bambini. Moderni parchi giochi ai Piani di Pezzè di Alleghe e a Pescùl; aree divertimento interamente dedicate a loro che diventano campo scuola per imparare a sciare e ad amare la neve, in tutta sicurezza, giocando.
Zoldo accoglie i piccoli visitatori nel suo parco giochi a Palma ed organizza la settimana per i bambini, ogni giorno mille sorprese con divertimento sulla neve e spettacoli di burattini.
Divertirsi sulla neve: in tutta l’area vi sono splendidi anelli da percorrere con le ciaspe, ovvero le racchette da neve; un modo originale e sicuro per passeggiare sui pendii innevati. Ed ancora: telemark, sci alpinismo, piste per slittino, ice-climbing, go-kart sulla neve e splash party per tutti i ragazzi.

Ad Alleghe un moderno stadio del ghiaccio vi attende per provare l’ebbrezza di pattinare sulle lame, anche a ritmo di musica, oppure per gustarsi, da spettatore, emozionanti partite di hockey di serie A, rigorosamente live.

Estate: varie le proposte per chi desidera passeggiate non impegnative. Rilassanti e piacevoli sono il giro delle frazioni a Selva di Cadore e Colle Santa Lucia, le passeggiate da Alleghe a Caprile e lungolago. Anche gli appassionati di nordic walking non hanno che da scegliere tra i tanti itinerari messi a punto negli ultimi anni.

Sul lago di Alleghe soffia sempre una piacevole brezza che permette agli appassionati di praticare wind-surf e vela.

Chi ama gli sport più tranquilli può scegliere tra canoa, kajak, la classica barca a remi o i pedalò; mentre gli appassionati di pesca troveranno nelle fresche acque di questo lago trote di ottima qualità.

Camminate in famiglia: interessanti i vari itinerari per scoprire le magiche frazioni della Val di Zoldo: il percorso naturalistico del “Fagarè”, il laghetto del “‘Vach” nella Val Barànce, il Giro tra i Tabià (antichi fienili) di Zoldo Alto, la Val Prampèr nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

Infine anche i rifugi sono spesso comodamente raggiungibili con gli impianti di risalita.

Anche in estate l’area Civetta riserva grande attenzione ai più piccoli. In Val di Zoldo, per far loro conoscere, amare e rispettare montagna e natura, l’appuntamento fisso nei mesi di luglio e agosto è con la Settimana Verde del bambino: attività di animazione ogni giorno della settimana per intrattenere tutta la famiglia. Perché le Dolomiti sono patrimonio di tutti, anche dei più piccoli.

Percorsi in quota e a due ruote: oltre alla celebre parete nord-ovest del Civetta, con decine di vie di elevato valore tecnico ed ineguagliabile bellezza, molte sono le proposte per gli appassionati di alta montagna: un percorso di trekking consente un giro completo del massiccio del Civetta; numerose e frequentate le vie sulle Torri Coldài, Alleghe, Valgrande, Venezia e Trieste; un itinerario, con partenza dal passo Staulanza, permette di ammirare in tutta la sua bellezza il solitario massiccio del Pelmo; “l’Anello Zoldano” che, in sei tappe, conduce alla scoperta di tutti i gruppi montuosi della Val di Zoldo ripercorrendo parte delle Alte Vie 1 e 3 delle Dolomiti. Ed ancora: palestre di roccia, naturali ed artificiali, nordic walking ed escursioni accompagnati da guide ambientali professioniste.
Numerosi i percorsi, di diversa difficoltà e lunghezza, dedicati agli amanti della mountain bike. L’area è altresì ideale punto di partenza per gli appassionati di moto da strada e bicicletta da corsa perché in posizione centrale rispetto ai passi dolomitici Duràn, Staulanza, Falzarego, Giau, Pordòi, Campolongo e Fedàia.

I comuni I comuni
Scrigni di perle dolomitiche

Alleghe
Compresa tra la maestosa parete nord del Civetta e un lago alpino dalle molte suggestioni, ...

Colle Santa Lucia
Colle Santa Lucia è un piccolo paese ladino, con una magnifica vista su due delle più belle ...

Forno di Zoldo
Forno di Zoldo, così denominato per ragioni storiche legate alla fusione e lavorazione del ...

San Tomaso Agordino
San Tomaso Agordino è un comune piccolo come numero di abitanti, ma caratterizzato da un territorio ...

Selva di Cadore
Selva di Cadore si colloca nell’Alto Agordino in una valle perpendicolare a quella del Cordevole ...

Zoldo Alto
Zoldo Alto si trova in una suggestiva vallata delimitata dal Monte Pelmo e dal Monte Civetta, ...

Zoppè di Cadore
Il piccolo comune di Zoppè di Cadore si trova ai piedi del Monte Pelmo, che regna protettivo ...


Allegati





Vivere le Dolomiti


Dormire e mangiare


Dolomiti da vedere


Vacanza attiva


Info

Come arrivare

  • in automobile:
    • da nord: da Bolzano-Trento-Verona autostrada A22 del Brennero, uscita Egna - Ora; si prosegue poi sulla strada statale 48 del Passo San Pellegrino in direzione Alleghe. Per raggiungere la Val di Zoldo e Selva di Cadore, si prosegue da Alleghe fino a Caprile, svoltando a destra in direzione Selva di Cadore.
    • da Sud: da Venezia autostrada A27 fino all’uscita Belluno; si prosegue poi sulla strada statale 203 in direzione Agordo fino ad Alleghe. Oppure da Belluno si prosegue su superstrada fino a Ponte nelle Alpi per poi imboccare la strada regionale 51 di Alemagna che conduce direttamente in Val di Zoldo. Selva di Cadore è raggiungibile da entrambe le direzioni.
  • in pullman: da Belluno con autolinee Dolomitibus.
  • in treno: stazione di Belluno, si prosegue poi con pullman Dolomitibus.
  • in aereo: gli aeroporti più vicini: Venezia “Marco Polo”, km 130 - Treviso “Antonio Canova”, km 100.