La festa lenta dei viandanti
Altri appuntamenti, Sport
la festa lenta dei viandanti

La Compagnia dei Cammini ha deciso di dare vita a una festa dei viandanti a Feltre.

Perché Feltre? perché è un crocevia di vie, snodo tra la pianura e la montagna, amministrato con un’attenzione particolare alle tematiche della sostenibilità e del viaggio lento.

Dal 25 al 27 ottobre il cammino sarà al centro, non come trekking, gesto tecnico o sportivo, ma come possibilità di un'altra vita, atto civile e di conoscenza. Si parlerà di paesi abbandonati, migranti, confini da abbattere, scelte di vita consapevoli, di benessere e non di benavere, di natura selvatica. Lo si farà insieme a scrittori, musicisti, artisti, viaggiatori (Wu Ming 2, Franco Arminio, Maurizio Carucci degli Ex-Otago, Mara Redeghieri, Pecoranera e altri).

Ci sarà un Giardino degli Asinelli con attività per famiglie e bambini. Ci saranno camminate all’alba, di giorno e di notte, dibattiti, dialoghi, reading, concerti. Nei locali feltrini che sposeranno l’iniziativa saranno proposti i “piatti del viandante”, riscoperte della tradizione povera del territorio, memoria dei pasti antichi dei pellegrini che passavano per Feltre diretti a Roma, o Santiago, o Gerusalemme. Ci sarà una “casa del viandante”, ovvero uno spazio in cui rilassarsi, bere il the alla maniera dei nomadi del deserto, e un punto informazioni per dare i consigli giusti. A completamento, mostre dedicate agli alberi monumentali e ai paesi abbandonati.



Indirizzo:

piazza Maggiore
32032 Feltre

Contatti
Home Page  |  La festa lenta dei viandanti
scatta, posta e tagga
#infodolomiti