Questo sito utilizza i cookies: per ulteriori informazioni accedi alla pagina Privacy

   

L'uomo senza patria

Tieri Filippin nasce a Bruxelles nel 1963, figlio di bellunesi all'epoca emigranti. Dal suo luogo di nascita, un castello ottocentesco appartenuto alla famiglia reale belga, dove i genitori erano a servizio, trae lo spunto per il suo romanzo d'esordio "GUANTI BIANCHI" edito da Edizioni Nulla Die,2015. Nello stesso anno esce il suo secondo romanzo "STORIA DI BORTOLO, CAVATORE DI PIETRE edito da Sismondi editore, fino all'ultimo L'UOMO SENZA PATRIA, edito nell'agosto 2017, da Onda d'Urto Edizioni. Il romanzo, racconta la storia di Vincenzo, classe 1922, p uno dei tanti italiani emigrati con la famiglia in Belgio all'inizio degli anni '20. La sua già vita viene stravolta dagli eventi che precedono il secondo conflitto mondiale,fino a condurlo a partecipare alla resistenza francese. Vincenzo viene trascinato nel turbine della guerra che coinvolge i paesi ai quali si era illuso di appartenere per nascita o per adozione.
Socio Fondatore

DE EN

Heart Cart Newsletter Go Search

Carrello

Newsletter

Iscrizione

Per iscriverti alla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Cancellazione

Per cancellarti dalla newsletter inserisci il tuo indirizzo email

Accedi

Per accedere inserisci la e-mail e la password che hai utilizzato per registrarti su infodolomiti.it
Recupero o modifica password?

Prima volta su infodolomiti.it?

Inizia ora. È facile e veloce!

L'uomo senza patria

Rievocazione Storica
locandina presentazione libro Tieri Filippin Tieri Filippin nasce a Bruxelles nel 1963, figlio di bellunesi all'epoca emigranti. Dal suo luogo di nascita, un castello ottocentesco appartenuto alla famiglia reale belga, dove i genitori erano a servizio, trae lo spunto per il suo romanzo d'esordio "GUANTI BIANCHI" edito da Edizioni Nulla Die,2015. Nello stesso anno esce il suo secondo romanzo "STORIA DI BORTOLO, CAVATORE DI PIETRE edito da Sismondi editore, fino all'ultimo L'UOMO SENZA PATRIA, edito nell'agosto 2017, da Onda d'Urto Edizioni. Il romanzo, racconta la storia di Vincenzo, classe 1922, p uno dei tanti italiani emigrati con la famiglia in Belgio all'inizio degli anni '20. La sua già vita viene stravolta dagli eventi che precedono il secondo conflitto mondiale,fino a condurlo a partecipare alla resistenza francese. Vincenzo viene trascinato nel turbine della guerra che coinvolge i paesi ai quali si era illuso di appartenere per nascita o per adozione.

Allegati



Dove

Mel - Palazzo delle Contesse - Piazza Papa Luciani 7
Mel


Quando

Il 15/06/2018
dalle 20:30 alle 22:00


Organizzato da:

Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea di Belluno ANPI sezione "La Spasema" Comune di Mel


Contatti

Teltel 0437944929

Faxfax 0437944929

Emaile-mail

wwwweb