Una Montagna di Libri: Asli Erdogan
Cultura, Altri appuntamenti
asli

“Neppure il silenzio è più tuo”. Così si intitola il romanzo della scrittrice turca Asli Erdoğan. Asli oggi vive in esilio, dopo che nell’agosto 2016 è stata arrestata dalla giustizia turca e ha trascorso 136 giorni nella prigione di Bakirköy. Il suo unico delitto: aver osato rivendicare dalle colonne di un giornale pro-curdo la libertà di opinione e di denuncia degli atti compiuti dal governo.

Oggi Asli è di nuovo sotto attacco. A ottobre 2019, decine di migliaia di fanatici le hanno rivolto sui social media ogni genere di minaccia. La ragione: ha levato ancora la sua voce contro le violenze subite da altre donne, nella regione del Kurdistan siriano, dopo che Trump ha ritirato le truppe americane, esponendo i curdi alle violenze di eserciti e terroristi. A Cortina, con Asli e con Marco Gombacci ricordiamo la figura di Hevrin Khalaf, attivista curda, segretaria del Partito della Siria del Futuro, intercettata il 12 ottobre, trascinata fuori dall’automobile da militanti islamisti e infine massacrata, e dell’italiano Lorenzo Orsetti, combattente per il popolo curdo ucciso dall’Isis in Siria il 18 marzo 2019.

Per parlare dei diritti delle donne, del destino del Kurdistan, dei silenzi del mondo occidentale. E soprattutto per riaffermare il primato della parola e della cultura sulla violenza, le armi e l’intolleranza.






Orari e accessibilità
Sabato alle 18:00
Indirizzo:

Via Peziè 103
32043 Cortina d'Ampezzo

Contatti
Home Page  |  Vivere le Dolomiti  |  Eventi in calendario  |  Una Montagna di Libri: Asli Erdogan
scatta, posta e tagga
#infodolomiti