San Gregorio nelle Alpi
San Gregorio nelle Alpi

Posto a 530 m s.l.m., San Gregorio nelle Alpi domina un territorio che si allunga a partire dal confine con il comune di Santa Giustina, fino a comprendere verso nord le pendici e la cima del Monte Pizzocco. Ad ovest, il torrente Vesès segna il limite territoriale e fu fondamentale corso d’acqua che nei secoli diede energia a numerosi opifici idraulici – segherie, officine meccaniche, mulini – oggi riscoperti grazie ad un interessante percorso ciclopedonale che giunge sino all’Ostello Altanon, ubicato all'interno del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

Il territorio comunale è costellato di numerosi borghi che conservano alcune abitazioni tradizionali, ma anche ville padronali e molte chiese, scrigno di tanti tesori d’arte. Tra questi il paesino di Paderno ospita la cinquecentesca Villa Sandi, probabile recupero di un piccolo castello, e la chiesa parrocchiale dedicata a San Lucano, vescovo di Bressanone, costruita nel Seicento. A Fumach bell'esempio di costruzione signorile è villa Romagno ora Villabruna.


San Gregorio ha la fortuna di ospitare nella sua chiesa un’eccezionale pala realizzata nel 1519 da Alessandro Bonvicini, detto “il Moretto da Brescia”, che con i colori caldi e pieni della pittura veneta, rappresenta perfettamente un gusto pittorico legato a Giorgione.

Domina dai suoi 2186 m, il Monte Pizzocco, una delle perle del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, meta di escursioni sia per le famiglie che per i più esperti: tra tutti il panoramico percorso che porta a Rifugio Casera Ere che prosegue fino al Bivacco Palìa a quota 1577 m.





Dormire e mangiare


Dolomiti da vedere

Home Page  |  Vivere le Dolomiti  |  I comuni  |  San Gregorio nelle Alpi
scatta, posta e tagga
#infodolomiti