Chiesa di Santa Maria Assunta - Servo

La chiesa di Servo di Sovramonte viene citata per la prima volta insieme a molte altre pievi della zona nel documento del 1184 in cui si elencano i possedimenti della chiesa feltrina. Ma la sua storia è più antica come recentemente si è scoperto grazie al ritrovamento delle fondazioni risalenti al X secolo nella chiesa filiale della vicina Sorriva.

Originariamente l'edificio, che domina dall'alto l'altopiano sovramontino, era orientato dalla parte opposta rispetto ad oggi; questa trasformazione risale all'inizio del Cinquecento, ma ancora oggi si può leggere parte dell'antico edificio in particolare seguendo le pareti della controfacciata decorate da dipinti ad affresco realizzati a partire dalla fine del Trecento, con altri interventi successivi attribuiti a Giovanni di Francia nel secolo seguente e a Giovanni da Mel nel Cinquecento.

Nel corso del Seicento e del Settecento la chiesa si arricchisce di nuovi elementi, tra cui l’altare maggiore risalente al 1681, quello laterale destro con la pala di Francesco Frigimelica, un gruppo della Pietà e il grande tabernacolo ligneo del 1708. Alla fine del Settecento la chiesa è nuovamente interessata da una serie di ristrutturazioni e viene consacrata solennemente l’8 settembre 1804.

Tra il 1968 ed il 1971 la chiesa viene sottoposta ad un radicale restauro che riporta alla luce gli affreschi medievali e rinascimentali che rendono questa chiesa assolutamente unica.

Opere d'arte

Con i restauri eseguiti tra il 1968 ed il 1971, sono tornati alla luce numerosi affreschi che decorano soprattutto quella che era originariamente l'abside della chiesa, ora trasformata in controfacciata. Qui si può ancora vedere la piccola ed antica abside medievale sovrastata da un affresco della fine del Trecento con la scena dell'Annunciazione, mentre la parte interna presenta interessanti affreschi realizzati da Giovanni di Francia, originario di Metz in Lorena, con le figure allungate di San Giorgio, San Giovanni Battista e San Vittore insieme allo stemma del vescovo di Feltre e Belluno Jacopo Zen, che resse la Diocesi tra 1447 e 1460.

Queste due date indicano il periodo di tempo in cui vennero realizzati i dipinti dell'antica abside, insieme al frammento di una Crocifissione, a destra, e al grande Cenacolo della parete nord. Sulla stessa parete prendono posto un susseguirsi di frammentari dipinti medievali che appartengono ad autori diversi e che sono stati realizzati tra fine Trecento e inizio Quattrocento, tra cui si riconosce Santa Caterina d’Alessandria e Cristo tra due santi.

La fase decorativa seguente venne realizzata da Giovanni da Mel nel 1514, dopo gli interventi che capovolsero l’orientamento dell’edificio; a nord si riconosce la Predicazione di San Giovanni Battista, di fronte l’Orazione nell’Orto e l'immagine di Sant’Antonio abate coronata da una lunetta con Cristo e la data 1514, proseguendo poi nell’abside con i busti dei Profeti dell’Antico Testamento.

Sulla parete sinistra si può ammirare una tavola con il Battesimo di Cristo risalente al 1534 ed attribuita a Marco da Mel, fratello di Giovanni, e l'altare barocco della Madonna Addolorata con un dipinto di Francesco Frigimelica raffigurante Sant’Antonio abate, San Gottardo e San Valentino e un gruppo scultoreo della Pietà settecentesco. Un’altra tela del Frigimelica, proveniente dalla chiesetta di San Rocco, è oggi esposta sulla parete meridionale e venne eseguita in seguito alla terribile pestilenza del 1631; raffigura infatti la Madonna con il Bambino, San Rocco e San Sebastiano, tradizionalmente invocati contro le epidemie.

La data 1681 incisa sul gradino in pietra dell’altare maggiore ne dà una datazione precisa, mentre il tabernacolo ligneo è opera del 1708 degli scultori locali Giacomo Tea e Domenico Reato, dominato dalla pala dell’Assunzione di Maria opera di un artista anonimo del primo Seicento.



Orari e accessibilità

Chiesa di Santa Maria Assunta: si trova nel centro dell'abitato di Servo e si raggiunge da Pedavena attraverso Croce d'Aune oppure da Fonzaso salendo verso Faller.

Contatti
Home Page  |  Dolomiti da vedere  |  Chiese e santuari  |  Feltre e territorio  |  Tra gli altopiani di Sovramonte e Lamon  |  Chiesa di Santa Maria Assunta - Servo
scatta, posta e tagga
#infodolomiti