INFO
Orari e accessibilità

Chiusa al pubblico d’estate, poiché usata privatamente dal gestore.
In estate (dal 1 giugno al 30 settembre) si può trovare il conduttore dalle ore 8,00 alle 20,00 circa.
La malga è sempre aperta d’inverno come ricovero d’emergenza.

Contatti

Malga Losch

Il panorama di Malga Losch

 

Malga Losch (1720 m) si trova sopra il paese di Frassenè nel comune di Voltago Agordino, nei pressi del Rifugio Scarpa e sotto il Monte Agner ed è gestita dallo stesso conduttore di Malga Luna.
Punto di partenza per escursioni verso il Col di Luna e ascensioni sul “Gigante di Pietra”, l'Agnèr, è interessante meta anche invernale per escursioni con le ciaspe e per lo sci d'alpinismo.

E’ composta da un edificio in muratura con copertura in legno e con il tradizionale larin, ed è utilizzata esclusivamente dal gestore durante l’estate, mentre in inverno è aperta solo come ricovero d’emergenza.

La malga dispone di 30 ettari di pascolo nei dintorni e vi si possono trovare asini e pecore.

Accessibile solo a piedi dal paese di Frassenè.
Da Belluno si raggiunge Frassenè in 40 km attraverso Agordo. Si giunge alla malga per la Costa d’Agaréi (segnavia CAI 771) in 1 ora e mezza. In alternativa, vi si arriva passando per Malga Luna (segnavia 772-773) in 2 ore.
Da Voltago Agordino, invece, si perviene a Malga Losch per Zérve e Malga Agnèr, in 2 ore e mezza di cammino.

 

Attività e Itinerari

 Trekking:

  1. Col di Luna: si raggiunge facilmente in circa 1 ora di cammino seguendo il sentiero CAI 773.
     
  2. Sentiero naturalistico Fabio Miniussi: l’itinerario prevede la partenza e l’arrivo a Malga Losch in un tempo totale di 4 ore. È preferibile intraprendere il percorso nei mesi di giugno/luglio per poter osservare le affascinanti specie floristiche che si trovano lungo il cammino. Si seguono le indicazioni passando per Agrumìer, per il Còl Còlandér e lo spiz d’Agnèr Sud fino alla Pala della Madonna (circa 2000 m), sempre camminando ai piedi del monte Agner. A questo punto si scende seguendo le indicazioni sui paletti di ferro: si giunge alla Malga Agnèr de Fòra e infine al Rifugio Scarpa (tempo totale 4/5 ore).
     
  3. Bivacco Menegazzi e Rifugio Treviso: dalla malga si continua sul sentiero CAI 773 passando per il Col di Luna (2 ore) da dove, seguendo il sentiero CAI 720, una volta oltrepassata Forcella della Mughe si arriva al Rifugio Treviso (tempo totale 4 ore).
     
  4. Monte Agner per ferrata Stella Alpina: percorso impegnativo, che prevede circa 8/9 ore di ascesa alpinistica con 1790 m di dislivello. L’itinerario inizia con un sentiero che porta subito alla ferrata, per la quale si consiglia il casco, sulla ripida parete dei Lastei d’Agner. Superata la parete attrezzata con spuntoni e pioli, ci si imbatte nella conca detritica che precede Forcella del Pizzon, da dove si scorge già il Bivacco G. Biasin (2650 m); da qui, proseguendo in un percorso con cenge e canali, si arriva in 1,5 ore in cima all’Agnèr (2872 m), da dove si ammira un panorama a 360° sulle Pale di San Martino, sul Gruppo della Civetta e sulle Pale di San Lucano. La croce, visibile da fondo valle, si trova sull'anticima.

 



Accoglienza

Ricovero d'emergenza

Localizzazione

Raggiungibile a piedi

Animali presenti

Asini Pecore e capre

Orari e accessibilità

Chiusa al pubblico d’estate, poiché usata privatamente dal gestore.
In estate (dal 1 giugno al 30 settembre) si può trovare il conduttore dalle ore 8,00 alle 20,00 circa.
La malga è sempre aperta d’inverno come ricovero d’emergenza.

Contatti
Home Page  |  Dormire e mangiare  |  Malghe  |  Malga Losch
scatta, posta e tagga
#infodolomiti