INFO
Orari e accessibilità

Aperta da maggio a settembre solo per l’alpeggio. 

Contatti

Malga Silvella

Malga Silvella

Malga Silvella (1827 m) è situata in Val Digon nell'omonima località e in comune di Comelico Superiore. In posizione aperta e panoramica, è circondata dall'anfiteatro del Col Quaternà e del monte Cavallino e consente escursioni sia d’estate che d’inverno, con le ciaspe. La malga è accessibile al pubblico, anche se è utilizzata solo per l’alpeggio e il ricovero degli animali.

La struttura, edificata nel 1863 e ricostruita nel 1953, è di recente ristrutturazione ed è costituita da 4 corpi separati, di cui uno, principale, ad uso del gestore e gli altri adibiti a ricovero degli animali che pascolano nei 250 ettari circostanti.

Da Santo Stefano di Cadore si raggiunge attraverso la Val Digon per strada asfaltata e poi sterrata e consigliata ai soli fuoristrada, senza tuttavia divieti di accesso. 

Attività e Itinerari

TREKKING

  1. Casera Rigoieto: un bel panorama sulla vallata accompagna lungo questo percorso per strada sterrata fino alla casera
     
  2. Monte Cavallino: il sentiero CAI 146 conduce in circa 2,5 ore alla montagna, passando accanto a Casera Rigoieto
     
  3. Passo Silvella e cima Col Quaternà: attraverso i sentieri CAI 146 e 148 in circa due ore di cammino si giunge alla vetta "conquistata" anche da Papa Giovanni Paolo II
     
  4. dalla malga è possibile collegarsi in un’ora per strada sterrata a Malga Pian Formaggio e in due ore a Malga Melin, attraverso sentiero CAI 161
     
  5. La malga è un punto di passaggio del percorso "Dolomititrial".

MTB

  1. Val Digon e Col Quaternà: un percorso lungo (43,7km) e con ampio dislivello (2070 m), che comporta un tempo di percorrenza di oltre 6 ore. Da Sega Digon si risale a medie pendenze la valle, inoltrandosi tra pareti di roccia e strettoie fino a Pian di Tabeli e poi a Malga Pian Formaggio, con pendenze più accentuate fino a Casera Silvella e poi al Passo Silvella. Da qui si scende su fondo smosso al Maso Hitten, proseguendo poi nella Vallorera su sterrate più compatte. Una deviazione tra sentieri e mulattiere permette di raggiungere Malga Coltrondo e la vicina Casera Rinfreddo, dove ha inizio la ripida e difficoltosa ascesa che permette di completare il periplo del Col Quaternà. La discesa avviene per impegnativo trail tra i ghiaioni, percorrendo poi a ritroso il tragitto già fatto in salita fino a Casela Silvella; continuando sul fondo della Val Digon si riprende a ritroso il percorso iniziale, fino al parcheggio di Cima Vallona a Sega Digon.  


Localizzazione

Raggiungibile in auto

Animali presenti

Vacche Cavalli / pony Pecore e capre

Orari e accessibilità

Aperta da maggio a settembre solo per l’alpeggio. 

Contatti
Home Page  |  Dormire e mangiare  |  Malghe  |  Malga Silvella
scatta, posta e tagga
#infodolomiti