Conca Agordina
Agordino (Ufficio Turistico di Agordo)

La Conca Agordina è un anfiteatro naturale circondato da gruppi montuosi Patrimonio dell’Umanità: Civetta-Moiazza, San Sebastiano-Tamer-Moschesìn, Monti del Sole-Ferùch, Agnér-Croda Granda e Pale di San Lucano.

Questa caratteristica la rende una meta ideale per escursioni ed ascensioni, che rimangono però fuori dai circuiti di massa. La bellezza dei luoghi è infatti ancora inalterata e in alcuni casi, come la Valle di San Lucano, rappresenta uno scrigno incontaminato di natura selvaggia. Sede della prestigiosa scuola geo-mineraria, la storia del territorio di Agordo è legata all’attività estrattiva della vicina Valle Imperina su cui si è basata l’economia della vallata per secoli, favorendo la costruzione di opere architettoniche di rilievo come Villa Crotta-de’ Manzoni. Adiacente è la spianata d’erba del Broi, sede di tante manifestazioni popolari e osservatorio ideale per le cime circostanti. La montagna si racconta anche nelle storie delle imprese alpinistiche e l’attrazione di queste vette è tale che ad Agordo venne fondato, più di 150 anni fa, il quarto Club Alpino in Italia.



Home Page  |  Editoriale  |  Estate 2020  |  Conca Agordina
scatta, posta e tagga
#infodolomiti