In bici tra vette maestose e una galleria d’arte a cielo aperto
Due ruote Falcade e nella Valle del Biois (PromoFalcade)

A chi ama le due ruote Falcade e la Valle del Biois, nella Ski Area San Pellegrino, offrono due percorsi che mostrano in tutta la loro bellezza alcune delle più affascinanti vette dolomitiche, dalla parete sud della Marmolada al monte Pelmo, dalla maestosità del Civetta fino alle Pale di San Martino.

Il primo di questi due itinerari, denominato “Falcade - Passo Valles”, si snoda per 9,59 Km con un dislivello complessivo di 500mt.  Si parte da Falcade e si giunge a quota 1890 m. con la cabinovia che da Molino porta a Le Buse. A pochi metri dalla stazione a monte vi attende il Bosco degli Artisti, esposizione di opere a cielo aperto che valorizza l’abilità creativa di diversi scultori e pittori della Val Biois.Al termine di questa breve passeggiata, i visitatori potranno soffermarsi ad ammirare la “Casa delle api”. Si prosegue lungo il sentiero, con poco dislivello, per raggiungere il Pian della Sussistenza.  Seguendo il sentiero verso il Passo Valles si giunge all’omonimo rifugio. Andando oltre, in direzione Laresei, lungo il sentiero CAI 658, vi attende uno dei punti più panoramici dell’area.  Scendendo verso la località Le Buse, i più esperti possono rientrare a Falcade percorrendo il sentiero CAI 695.

Il secondo percorso porta invece il nome del Col Margherita, straordinaria terrazza naturale a quota 2.514 metri. Un palcoscenico mozzafiato dove sorge il nuovo e panoramico rifugio InAlto, punto di partenza di uno dei percorsi più affascinanti da percorrere in MTB. Si parte dal Passo San Pellegrino: con la Funivia Col Margherita si passa da 1.874 a 2.514 m in soli 5 minuti.  Iniziate il vostro percorso scendendo verso il lago Cavia. Attraversate la diga e lasciatevi distrarre dal paesaggio che include vette come la parete sud della Regina, La Marmolada. Attraverso il sentiero naturalistico che si apre alla vostra destra, risalite verso la stazione a monte della funivia Col Margherita e il rifugio InAlto, per poi scendere comodamente a valle con l’impianto. L’itinerario, di difficoltà media, si snoda per 5,3 km con 440mt di dislivello.



Home Page  |  Editoriale  |  Estate 2020  |  Due ruote Falcade
scatta, posta e tagga
#infodolomiti