Val Comelico
Comelico, Dolomiti (Consorzio turistico Val Comelico Dolomiti, PH  Luciano Gaudenzio)

Si narra che la bellezza “celeste” delle montagne e dei boschi della Val Comelico, cuore delle Dolomiti, sia frutto di una magia: le creature antiche delle foreste per far risplendere questi luoghi avrebbero tessuto in una notte un manto lucente di polvere di luna con cui ricoprire tutte le rocce e tutti gli alberi. Così ad ogni risveglio della natura a primavera e nel suo pieno sbocciare in estate questa strana magia torna sempre a compiersi regalando panorami e visioni da togliere il fiato, in cui boschi e montagne brillano di una luce speciale, opalescente, simile alla luna. E se ancora oggi c’è chi giura di aver visto tra le foreste di questa valle danzare nelle notti di luna piena le mitiche Anguane, le fanciulle silvestri disegnate da Tiziano, figlio prediletto del Cadore, la visione e l’incanto sono senza dubbio il dono più bello che la natura e le montagne della Val Comelico offrono sempre ad ogni visitatore.

Danta, Comelico Superiore, San Nicolò, San Pietro, Santo Stefano, paesi uniti insieme dal profilo antico dei monti “color di luna”, regalano a chi soggiorna in questi luoghi un’immersione totale nella natura, fatta di sole, foreste, storia e leggende, che si possono scoprire attraverso percorsi e sentieri unici in tutto il Cadore. Per chi ama fare sport, stare all’aria aperta, vivere la natura, godere della bellezza incontaminata delle Dolomiti, una vacanza in Val Comelico è davvero un’esperienza straordinaria: passeggiate per tutte le età, in piano e in arrampicata, itinerari in mountain-bike o a cavallo tra i boschi e lungo i sentieri geologici, escursioni tematiche tra natura, arte e cultura, trekking, nordik walking e ferrate nei monti del Gruppo del Popera come Cima Bagni, Cima Undici, Croda Rossa, il Vallon Popera, la cresta di confine con il Monte Cavallino e il Peralba.



Home Page  |  Editoriale  |  Estate 2020  |  Val Comelico
scatta, posta e tagga
#infodolomiti