La latteria di Livinallongo
Arabba, panorama invernale (archivio Arabba Fodom Turismo)

La latteria di Livinallongo è una cooperativa di contadini che custodisce il legame tra tradizione e territorio. Produce formaggi e latticini in modo autonomo, sicuro e certificato. I formaggi portano i nomi delle frazioni di Livinallongo: Renaz, Cherz e Contrin; uno addirittura della valle in ladino: il Fodom. Quello più raro e ricercato è il Zigher: ne vengono prodotti solo 250 pezzi al mese.

“Un gioiello sulle Dolomiti, tranquillo, con tutto il necessario per passare una bellissima vacanza. Sia in inverno che in estate”. Oppure: “Il posto è completamente immerso nella natura. Si fa fatica a credere che ce ne siano ancora di così. Sembra di essere in una favola. Fantastico”. Ma anche: “Le persone del luogo sono fantastiche, qui si vive bene, si scia bene e si mangia bene!”. Se la miglior pubblicità è il giudizio di chi c’è stato, è sufficiente scorrere le recensioni sul web per capire che Arabba non è sol)tanto una piacevole località turistica, ma un vero e proprio angolo di paradiso terrestre.Ci troviamo nel Comune di Livinallongo del Col di Lana (BL), nella Valle di Fodom, una delle cinque valli che costituiscono l’enclave della Ladinia. Arabba, “Rèba” in ladino, si trova qui, ai piedi del massiccio del Sella, a 1602 metri di quota tra il Passo Pordoi e il Passo Campolongo.

 



Home Page  |  Editoriale  |  Inverno 2020  |  La latteria di Livinallongo
scatta, posta e tagga
#infodolomiti