Vincheto di Celarda
Un arrivederci dal Vincheto di Celarda (immagine Marco Zucco)

Il vincheto di Celarda è una Riserva Naturale dello Stato ubicata in Comune di Feltre (BL), sulla riva destra del fiume Piave. L’area si trova vicino alla frazione di Celarda (da cui il nome), un borgo rurale che conserva tipici scorci e uno spettacolare corso d’acqua, il rio Celarda, che un tempo alimentava alcuni opifici.

E' una zona umida di interesse internazionale ai sensi della Convenzione di Ramsar ed è riserva biogenetica di interesse europeo. Sita in zona pianeggiante a 230 metri sul livello del mare è di facile accesso agli escursionisti e ai visitatori presentando una rete di facili sentieri che attraversano tutta l’area, ove si trovano anche grandi recinti per gli animali e vasche per l'allevamento della trota marmorata destinata al ripopolamento dei corsi d'acqua delle Dolomiti.

Appena fuori della riserva è presente un comodo e capiente parcheggio da cui prende inizio l’itinerario. Entrati nel vincheto attraverso un cancello si prosegue diritti fino al recinto dei Cervi e, da qui, ci si dirige fino al Rio Celarda dove è possibile ammirare alcune interessanti zone umide. Seguendo il sentiero verso est ci si addentra in zone ricche di ristagni d’acqua, ruscelli e laghetti. In questa zona, grazie alla presenza di numerosi ponticelli in legno, si può ammirare la vegetazione acquatica e ripariale del luogo. Continuando verso nord si percorre un bosco fresco e ombroso raggiungendo in pochi minuti un edificio che ospita un centro visitatori; costeggiato un altro recinto per gli animali si raggiunge il punto di partenza.

Punti di interesse o tappe

All’interno del Vincheto sono presenti alcuni recinti dove è possibile osservare con facilità animali come il Cervo (Cervus elaphus), il Capriolo (Capreolus capreolus), il Daino (Dama dama). In una grande gabbia viene ospitata anche un’aquila reale trovata ferita e che non è stato più possibile rimettere in libertà.

Numeroso è l’elenco degli animali che si possono osservare in libertà, e fra questi,  gli uccelli rivestono un ruolo particolare. Si ricordano al proposito la Garzetta (Egretta garzetta), l’Airone cenerino (Ardea cinerea), il Rigogolo (Oriolus oriolus), il Martin pescatore (Alcedo atthis), il Germano reale (Anas platyrhynchos), il Picchio muratore (Sitta europaea), ecc.. Dal punto di vista floristico si possono ammirare il Ranuncolo a foglie capillari (Ranunculus trichophyllus), che cresce nelle acque della riserva e poi l’Olivello spinoso (Hippophaë rhamnoides) il Citiso strisciante (Cytisus pseudoprocumbens) e l’Astragalo falsa-lupinella (Astragalus onobrychis) nelle praterie più aride. Nella riserva è anche possibile osservare l’apiario che oltre alla produzione di miele è tenuto per scopi scientifici.

Altre informazioni

Strada e sentiero attrezzati; tabelle e pannelli didattico-illustrativi; panchine in legno; area pic-nic; museo. Per visite di comitive è necessario avvisare il personale.





Dormire e mangiare


Dolomiti da vedere


Info


Allegati

Parchi e riserve Parchi e riserve
Giardini preziosi tra le Dolomiti

Riserva Naturale Vincheto di Celarda
La Riserva Naturale Vincheto di Celarda, il cui nome è legato alla coltivazione nel secolo ...



Orari e accessibilità

Tutto l'anno

Home Page  |  Vacanza attiva  |  Escursioni e passeggiate  |  Vincheto di Celarda
scatta, posta e tagga
#infodolomiti