Volo libero a Cortina d'Ampezzo

Osservare il territorio dolomitico dall’alto, come solo le aquile sono solite fare, è un privilegio riservato a chi decide di vivere una vacanza attiva all’insegna del divertimento nella provincia di Belluno.
Il territorio compreso tra l’Alpago, il Bellunese e il Feltrino si presta molto agli sport d’aria come parapendio, deltaplano e paracadutismo, data la conformità del territorio più pianeggiante e dolce rispetto alla parte alta del territorio provinciale che è, invece, caratterizzata dalle vette dolomitiche e dalle immense distese boschive che spesso non consentono atterraggi e decolli.

A nord, nel territorio di Cortina d’Ampezzo e più precisamente all’interno del comprensorio delle Tofane, si trova una zona di volo che consente di decollare alla scoperta delle Dolomiti per un’esperienza senza paragoni.
Dal Rifugio Duca d’Aosta (2098 m), infatti, è possibile intraprendere emozionanti voli in deltaplano o parapendio. In condizioni favorevoli questa postazione di decollo permette di raggiungere anche i 3500 m di altitudine per atterrare poi a 1300 m in località Campo di Sotto.

Il Rifugio Pomedes (2303 m) è invece la base dei decolli invernali.
 



Volo libero a Cortina d'Ampezzo

Contatti
Home Page  |  Vacanza attiva  |  Sport d'aria  |  Volo libero a Cortina d'Ampezzo
scatta, posta e tagga
#infodolomiti