Marmolada

Marmolada, Rocca Pietore, Sottoguda "Uno dei Borghi più Belli d'Italia"e i Serrai di Sottoguda, Laste, Caracoi, Lago di Fedaia, Lago di Alleghe

 

La Marmolada, con i suoi 3.343 m, è la vetta più alta delle Dolomiti, la Regina incontrastata dei monti riconosciuti dall’UNESCO patrimonio dell’umanità e cuore pulsante di un’area turistica, quella di Rocca Pietore, tra le più affascinanti dell’intero arco alpino.

Qui si trova il più grande e meridionale ghiacciaio delle Dolomiti e la zona è ricchissima di testimonianze paleo-glaciali che documentano in dettaglio le variazioni climatiche delle ultime migliaia di anni.

 

Cosa fare

Sciare nell'area Marmolada

La moderna funivia Marmolada – Move to the Top permette in soli 12 minuti di salire dai 1.450 metri di Malga Ciapela sino ai 3.265 metri di Punta Rocca: vera e propria terrazza sulle Dolomiti dalla quale nelle giornate limpide si può ammirare il lido di Venezia e le Alpi Austriache.
Da qui è possibile compiere una discesa entusiasmante lungo i 12 chilometri della storica “La Bellunese”, la pista più lunga delle Dolomiti, definita dalla stampa specializzata internazionale la più bella dell’arco alpino.
La Ski Area 06 fa parte del Dolomiti Superki ed è il comprensorio sciistico più panoramico delle Dolomiti che comprende la Marmolada, l'area del Padon e le piste di Arabba, collegate con la Val Badia.
Partendo da Malga Ciapèla è possibile accedere al Sellaronda Ski Tour, più di 30 km di piste da fare in un giorno e sempre con gli sci ai piedi attorno al massiccio del Sella e il Giro della Grande Guerra, che ripercorre i luoghi teatro del primo conflitto mondiale in un percorso che si snoda ai piedi di Marmolada,Civetta, Pelmo, Tofane eattorno al Col di Lana, simbolo della terribile guerra.

Lo sci alpinismo

E' uno degli sport di fatica che permettono di raggiungere luoghi incontaminati, godere di scorci unici e di apprezzare la cima raggiunta con la propria determinazione. Cha sia di giorno o al chiaro di luna, con gli sci e le pelli di foca ai piedi lo spettacolo della natura è assicurato. Sul territorio vi sono vari itinerari, per diversi livelli di difficoltà, tutti emozionanti.

Il freeride

Rocca Pietore è un paradiso per gli amanti del fuoripista e delle discese “polverose”. La Marmolada è la Regina della polvere perché garantisce sciate da novembre fino a maggio, permettendo ai freeriders di sbizzarrirsi con evoluzioni, acrobazie e divertimento. Neve fresca su cui galleggiare e libertà sono le parole chiave per questo sport.

Ciaspe e iceclimbing

Le escursioni con le ciaspe o racchette da neve, sono un vero must per gli amanti delle passeggiate invernali a stretto contatto con la natura incontaminata. Un modo per respirare a pieni polmoni l’aria frizzante dell’inverno e per conoscere angoli nascosti della valle. Durante la stagione invernale le numerose cascate di ghiaccio sparse sul territorio fanno di Rocca PIetore un paradiso anche per gli appassionati di una pratica sportiva davvero unica: l’ice climbing. Esperienza incredibilmente impegnativa, sia a livello fisico che mentale, l’arrampicata su ghiaccio è una disciplina che richiede concentrazione, impegno e forza.

Camminate in famiglia

Rocca Pietore è la meta perfetta per chi ama il contatto diretto con la montagna. Numerosi sono i percorsi di trekking da affrontare in autonomia o con un accompagnatore di media motagna, anche utilizzando gli impianti. La Valle Ombretta, proprio sotto alla parte d'Argento della Marmolada è il cuore geografico delle Dolomiti Unesco, certificato da un totem posto proprio in mezzo alla valle fra Malga Ombretta ed il Rifugio Falier. Ed ancora Val Franzei e Lèch dei Giai, Val Franzedaz, Alta Via delle Creste sul Monte Migogn, Col de le Casiere e Malga Laste, Sasso Bianco da Caracoi Cimai: tanti i percorsi per diversi livelli di difficoltà, ma tutti indimenticabili. Rilassanti anche le passegiate in tranquillità, magari alla ricerca di uno dei caratteristici borghi- Sottoguda, Palue, ma anche Bramezza, i villaggi di Laste - lungo le sponde del Lago di Alleghe oppure in mezzo al bosco in direzione della Malga Gran Pian.

Marmolada a due ruote

Lungo strade sterrate fra boschi e pascoli di alta montagna, la valle offre la possibilità di trascorrere giornate adrenaliniche e di vivere emozioni uniche pedalando nella natura, magari con un'esperta guida di mountain bike. Per i più temerari, c'è la possibilità di salire con la bici sulla Seggiovia Padon II ed effettuare il Sellaronda MTB Tour.
Grazie alla sua posizione, la vallata è la meta ideale per gli amanti della bici da corsa, un ottimo punto di partenza per i più famosi e rinomati Passi Dolomitici che hanno scritto la storia dei ciclismo, primo fra tutti il temuto Passo Fedaia.

Alpinismo, arrampicata sportiva, vie ferrate

La Marmolada, con la sua imponente Parete Sud e le sue vaste distese di ghiaccio sul lato settentrionale, è sempre stata indiscussa protagonista della storia dell’alpinismo sulle Dolomiti.
Le vie ferrate che la zona offre sono molto amate dagli appassionati, perché altamente spettacolari e con vari gradi di difficoltà, sia per gli alpinisti più esperti che per i principianti. Quella del Sas de Rocia è perfetta per un primo approccio con casco, imbracatura, corde e moschettoni e a meta raggiunta lo scenario è davvero incantevole, con una vista indescrivibile su Civetta, Pelmo e Sasso Bianco. Più impegnativa, ma molto interessante anche per i risvolti storici è la via ferrata delle trincee; da non perdere anche l'impegnativa ferrata Eterna, una vera e propria sfida alla Regina delle Dolomiti.
Le falesie presenti sul territorio sono molto conosciute dagli appassionati e molto frequentate a seconda dei periodi di praticabilità. Adrenalina, tecnica e concentrazione: ecco cosa serve per affrontare l’arrampicata sportiva con l'aiuto magari di una guida alpina esperta del territorio.

I comuni


Scrigni di perle dolomitiche

Rocca Pietore
Rocca Pietore è un comune dell’Alto Agordino con numerose frazioni e un territorio molto ampio, ...


Allegati





Dormire e mangiare


Dolomiti da vedere


Info

Come arrivare

  • in automobile
    • da nord: dal Brennero autostrada A22 fino all’uscita di Egna/Ora - SS 48 per Moena - Canazei - Passo Fedaia - Rocca Pietore
    • da sud: da Venezia autostrada A27 fino all’uscita Belluno; si prosegue poi si prosegue poi sulla strada statale 203 in direzione Agordo fino ad Alleghe, poi Caprile, quindi si continua per Rocca Pietore - Marmolada.
  • in pullman: da Belluno (57 km fino a Rocca Pietore, 63 Km fino a Malga Ciapela) con autobus Dolomitibus
  • in treno: sino a Belluno ove si prosegue con pullman Dolomitibus
  • in aereo: gli aeroporti più vicini: Venezia “Marco Polo”, km 184 - Treviso “Antonio Canova”, km 165 - Innsbruck “Kranebitten”, km 150 - Verona “Valerio Catullo”, km 230 - Bolzano Dolomiti, km 90.

 


scatta, posta e tagga
#infodolomiti