Coppa d'Oro delle Dolomiti
Alfa Romeo Giulia T Super del 1964

La Coppa d’Oro delle Dolomiti è stata un gara automobilistica storica di rilievo che si è svolta per dieci edizioni, dal 1947 al 1956, nel territorio dolomitico.
Dal 1972 si ripete annualmente, durante la stagione estiva, come “rievocazione storica” ed è uno degli appuntamenti più importanti per gli appassionati di automobilismo.

Ideata nel 1947 da Ferruccio Gidoni, presidente dell’Automobili Club di Belluno, prevedeva la partecipazioni di alcuni brillanti piloti di grandi case automobilistiche.
Il percorso si sviluppa in 303,800 km e il tracciato, con partenza da Cortina d’Ampezzo, ripercorre le seguenti tappe: Passo Falzarego, Agordino, Arabba, Passo Pordoi, Val di Fassa, Passo Rolle, San Martino di Castrozza, Fiera di Primiero, Feltre, Belluno, Longarone, Pieve di Cadore, Auronzo, Misurina e il Passo Cimabanche, per ritornare infine a Cortina.

Una gara in cui le protagoniste sono ovviamente le auto storiche, ormai inglobata nella tradizione dolomitica e da sempre l’appuntamento più importante della storia dell’automobilismo in questo territorio.

Curioso, infine, il trofeo consegnato ai vincitori: si tratta infatti di una riproduzione artistica di un ceppo chilometrico inserito all’interno di un pezzo di roccia dolomitica che rappresenta le vette delle Dolomiti.



Dove

Cortina d'Ampezzo e dintorni


Quando

Stagione estiva


Contatti
Home Page  |  Vivere le Dolomiti  |  Eventi annuali  |  Coppa d'Oro delle Dolomiti
scatta, posta e tagga
#infodolomiti